LA PUGLIA A MOSCA ALLA PIÙ GRANDE FIERA DEL TURISMO DEL MERCATO RUSSO

TURISTI RUSSI IN PUGLIA NEL 2018: +28% ARRIVI E + 27% PRESENZE RISPETTO AL 2017

Una nota di Pugliapromozione.

“Ultima giornata intensa per la 26ª edizione della MITT (Moscow International Travel & Tourism Exhibition) a Mosca, la più grande fiera sul mercato turistico russo inauguratasi il 12 marzo scorso. La Puglia è stata presente in area Enit con uno stand di Pugliapromozione di 30mq e 6 operatori pugliesi. Sempre con Enit le regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Sardegna, Sicilia, Veneto. La Puglia non poteva mancare a questa fiera B2B, una delle prime cinque fiere del travel a livello mondiale, che offre anche l’opportunità di seguire conferenze e seminari.

CAPONE: “IL MERCATO RUSSO HA ELEVATI MARGINI DI SVILUPPO PER LA PUGLIA”

Nella sessione “Profiling the Russian tourist”, sono stati analizzati i cinque motivi che, secondo una indagine condotta durante Mitt 2018, fanno la particolarità di un turista russo : l’alta spesa media durante le vacanze (la Russia è all’ottavo posto tra i big spender del mondo secondo l’Unwto); le aspettative elevate in termini di customer service; la richiesta di poter sempre disporre di servizi a terra in lingua russa; la possibilità di effettuare le vacanze invernali al di fuori dei tradizionali periodi di vacanza europei; la durata più lunga dei viaggi (10 notti, due in più rispetto alla media Ue). I russi amano l’Italia. Infatti, i viaggi verso l’estero dei turisti russi sono cresciuti del 33,7%, e di ben il +67% quelli verso l’Italia che raggiunge il podio al terzo posto dopo Turchia e Thailandia con 804 mila viaggi (+19% sul 2017), superando la Spagna.

Big spender e amanti dello shopping e del lusso, scelgono esercizi alberghieri nell’80,6% dei casi e il 45% si orienta sull’extra lusso. “Il mercato russo oggi presenta ancora elevati margini di sviluppo sia per l’Italia che per la Puglia. Anche in Puglia dal 2016 il mercato russo è in costante crescita. II trend di sviluppo, con una media di crescita annuale pari al 10%, lascia ben sperare.  La variazione del mercato russo nel 2018, rispetto al 2017 è stata del +28% per gli arrivi e del + 27% per le presenze.

I turisti russi, big spender interessati prevalentemente all’offerta artistica/culturale e al buon cibo, stanno allargando i loro orizzonti di viaggio anche in Puglia. – sostiene l’Assessore all’Industria turistica e Culturale, Loredana Capone – La Puglia è interessata ad intercettare le rotte del luxury travel internazionale, e di quello russo in particolare. In questi anni vi è stato un grande impegno e un intenso scambio bilaterale: partecipazione a fiere, workshop e seminari di formazione in Russia, organizzazione di incontri B2B e di educational tour per giornalisti e tour operator russi. Il volo di Linea Bari Mosca, inaugurato a giugno 2018 ha coronato questo impegno in favore della promozione della Puglia in Russia”.

LIVIANO: TERZA INTERROGAZIONE SU PUGLIAPROMOZIONE

Nuova iniziativa del consigliere regionale del Gruppo Misto, Gianni Liviano, la terza in ordine di tempo sull’attività dell’agenzia regionale Pugliapromozione. In una interrogazione a risposta scritta indirizzata al presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, e per conoscenza al presidente della Giunta regionale, Michele Emiliano, e al presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, Liviano pone l’attenzione sulla gara di aggiudicazione di “Buy Puglia tour 2018”, roadshow europeo per la promozione della destinazione Puglia. In particolare, il consigliere regionale tarantino chiede chiarimenti sulla procedura che ha portato all’affidamento dell’iniziativa organizzata annualmente dall’agenzia regionale Pugliapromozione e sulle ragioni che hanno motivato le dimissioni del Rup, sostituito da un funzionario della stessa Pugliapromozione, e del presidente della commissione giudicatrice.
“Tra le altre cose – spiega il consigliere Liviano – ho chiesto delucidazioni anche sui componenti il consiglio di amministrazione della società Protem srl soc. unipersonale e sul ruolo che, in passato, nella stessa società, o in Protem comunicazioni srl, potrebbero aver svolto alcuni collaboratori dell’assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone.

(foto di repertorio)

IL DG MINCHILLO REPLICA A LIVIANO: NESSUN “CASO APPALTI” IN PUGLIAPROMOZIONE

Dichiarazione del Direttore Generale di Pugliapromozione Matteo Minchillo in merito alla interrogazione del Consigliere Giovanni Liviano. “Nessun “caso appalti” in Pugliapromozione. Le affermazioni del consigliere regionale Giovanni Liviano che riguardano i bandi e gli affidamenti diretti di Pugliapromozione sono false, appaiono strumentali e sono fortemente lesive dell’immagine dell’Agenzia regionale Pugliapromozione. Per questo l’Agenzia intraprenderà ogni azione possibile per tutelare il proprio operato. Pugliapromozione procede secondo la legge, con bandi e procedure ad evidenza pubblica. Non è vero affatto che il 92 per cento delle attività dell’agenzia sono state assegnate con affidamento diretto; lo stesso Liviano parla di 670 bandi, il che vuol dire che a monte  dell’affidamento esiste sempre una procedura ad evidenza pubblica. La polemica dunque del consigliere è finalizzata a generare l’idea, da lui affermata, che Pugliapromozione eroghi risorse a pioggia senza procedure comparative.”

“E’ questo il dato falso che lede l’immagine di Pugliapromozione le cui procedure sono invece assistite da trasparenza e correttezza, oltre che nel rispetto delle norme del codice. Ciò emerge chiaramente dal sito di Pugliapromozione su cui sono pubblicate tutte le determine delle procedure ad evidenza pubblica, tra cui bandi ed avvisi. D’altronde il Collegio dei Revisori dei Conti non ha mai mosso rilievi, così come gli organi di controllo  europei, che hanno certificato la spesa, validando le procedure. Il consigliere Liviano riporta dati confusi e mischiati e definisce affidamenti diretti quelli che sono quasi sempre atti di conclusione di procedure di evidenza pubblica. Ora, come quando lui era Assessore al Turismo. I reali affidamenti diretti nel 2018, per esempio, sono solo due. Se il consigliere Liviano avesse richiesto all’Agenzia le informazioni di cui aveva bisogno, gli sarebbero state prontamente fornite in modo completo e probabilmente non avrebbe inteso le definizioni associate ai Cig (codici identificativi di gara), presenti sul DMS, come reali “affidamenti diretti”, ma come atti conclusivi delle procedure selettive, come realmente sono.”

“Del resto è noto, invece, anche a tutti agli organi di stampa che ne hanno dato ampia diffusione, che ai bandi e alle procedure di evidenza pubblica di Pugliapromozione  –  Inpuglia 365, infopoint, co-branding, educational, media Planning – hanno partecipato centinaia di imprese e di associazioni: dal 2016 al 2018  sono stati 909 i partecipanti a Inpuglia 365 fra imprese, associazioni e comuni per un totale di 3 milioni 627.541 euro.  Dal 2017 ad oggi sono stati 216 i partecipanti al bando per gli infopoint per un totale di 2 milioni 407mila euro; persino sugli educational Pugliapromozione effettua avvisi pubblici, perché riteniamo che attraverso una sana competizione tra i territori si può ottenere una migliore promozione dell’intera Puglia. E questo solo per fare alcuni esempi. Per ottenere le risorse di Pugliapromozione, insomma, concorrono i comuni, le imprese, le agenzie perché più ampia é la partecipazione e più si va verso la qualità delle proposte selezionate. Questo è stato l’indirizzo dell’Assessorato al Turismo e questa la strategia contenuta nel Piano strategico del Turismo. Perciò le accuse lanciate dal consigliere appaiono doppiamente lesive dell’immagine dell’Agenzia, della Regione e dell’intera Puglia con il suo comparto turistico.”

CAPONE: LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI DI PUGLIAPROMOZIONE E INNOVAPUGLIA

Dopo gli incontri a Foggia, Lecce e Taranto continua la serie di appuntamenti organizzati da Pugliapromozione, in collaborazione con Innovapuglia, rivolti agli operatori turistici pugliesi ed ai Comuni, finalizzati a delineare le novità normative che riguardano l’introduzione di SPID. Anche la Puglia turistica, infatti, in linea con il Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (ICT 2017-2019) recepisce il sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che diventerà obbligatorio dal 31 marzo 2018. Il supporto alla filiera turistica in questo passaggio utile che permetterà di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale, utilizzabile da computer, tablet e smartphone, prevede altri appuntamenti in calendario: il 14 marzo al castello diBarletta (invece che a Trani come era previsto inizialmente), il 16 a Bari al Cineporto, il 21 a Trani alla Biblioteca Comunale e il 23 a Vieste.

Gli appuntamenti in calendario rappresentano solo la prima fase di un ciclo di incontri sul territorio cadenzati fino alla fine dell’anno. Vere e proprie “cassette degli attrezzi”, che potranno essere attivate anche su richiesta dei Comuni, su tematiche prestabilite o che saranno emerse nei primi incontri. Il sistema di autenticazione diventerà la porta di accesso ai servizi del DMS, il Destination Management System di Pugliapromozione, al quale al momento sono iscritti circa diecimila operatori turistici, di cui seimila delle ottomila strutture ricettive stimate in Puglia. Un momento di formazione utile anche a promuovere il DMS al quale gli operatori devono iscriversi anche per comunicare le presenze turistiche nelle loro strutture attraverso il sistema Spot, il Sistema Puglia per l’Osservatorio Turistico, oltre che per la Cps, Comunicazione Prezzi e Servizi con l’entrata in vigore da ottobre delle disposizioni attuative previste dalla Legge Regionale n. 49/2017.

Il nuovo sistema Pubblico di Identità Digitale e la sua introduzione da fine marzo, consentirà anche una maggiore adesione alla strategia Puglia365, con servizi e strumenti di Comunicazione, Promozione, Valorizzazione, Formazione e Prodotto. Altri temi che saranno affrontati negli incontri sono la promozione turistica digitale, la promozione con Google e con Facebook, l’utilizzo degli opendata, il valore dei contenuti, i risultati delle analisi dei big data acquisiti da Pugliapromozione nell’ambito del progetto Innovazione Puglia365.

CO-BRANDING DI PUGLIAPROMOZIONE PER “TRULLI TALES, LE AVVENTURE DEI TRULLALLERI”

La Puglia dei trulli e degli ulivi secolari sarà dall’11 dicembre prossimo al centro della serie tv targata Disney e RAI: “Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri“. Nel contesto speciale delle antiche costruzioni coniche in pietra pugliesi, dove le bacchette magiche sono utensili da cucina, i piccoli protagonisti sono impegnati fra l’altro a realizzare le ricette del libro parlante di Nonnatrulla, che si apre con una goccia di olio d’oliva.  “Gli ingredienti della Puglia che affascinano i viaggiatori ci sono tutti nel racconto animato di “Trulli Tales: il mondo magico dei trulli e degli uliveti secolari, che è davvero una fiaba in sé che da sempre affascina i bambini, le ricette della cucina pugliese e i suoi ingredienti più speciali e genuini come l’olio di oliva, la rappresentazione di una terra che è veramente a misura di bambino, semplice, autentica.

“E il bello è che i bambini di tutto il mondo, e non solo loro, potranno scoprire che Trullolandia esiste davvero e che cucinare è bello, soprattutto in Puglia, dove lo si fa ogni giorno, in famiglia e per la famiglia, e con materie prime locali – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone –  La serie tv  ha una creatività tutta pugliese, grazie alla fantasia delle sorelle salentine Maria Elena e Fiorella Congedo con le loro “Avventure dei Trullalleri”, racconto che  ha conquistato la Disney e che  sarà trasmesso in Europa, Africa, Brasile e Medioriente. É già in onda da Ottobre scorso in Brasile, sul canale Gloobinho e sarà in onda da Gennaio in Canada su Radio-Canada.

Nei Trullalleri oltre al paesaggio c’è uno stile di vita con tanta umanità che si trova nella quotidianità in Puglia. E’ questa la parte più bella di questo racconto per noi. Ecco,  per la Puglia si tratta di una occasione unica per promuovere indirettamente la propria immagine turistica ma soprattutto uno stile di vita semplice e genuino per incuriosire tanti telespettatori nel mondo”. Pugliapromozione, in occasione dell’evento di presentazione della serie tv ad Alberobello, supporta in co-branding l’attività di comunicazione e promozione del brand Puglia, oltre all’educational tour previsto in Valle d’itria per i giornalisti.  “La serie “Trulli Tales”, rivolta ad un pubblico internazionale di famiglie con bambini, contribuirà indirettamente alla diffusione del brand “Puglia” – afferma Luca Scandale, Responsabile del Piano Strategico del Turismo Puglia 365 – “All’evento di Alberobello partecipano numerosi giornalisti di testate nazionali e internazionali, influencer, blogger, opinion leader. Per Pugliapromozione una buona occasione di coobranding sul quale punta la nostra strategia di promozione, oltre che sulla partecipazione a fiere e work shop e sul  Buy Puglia con la serie di eventi all’estero del  Buy Puglia Tour”.

INPUGLIA365 ESTATE, NUOVO AVVISO DI PUGLIAPROMOZIONE PER TURISMO NELL’ENTROTERRA

L’Agenzia Pugliapromozione lancia un nuovo avviso pubblico per la raccolta di proposte progettuali,  InPuglia365 ESTATE, in linea  con le strategie di marketing territoriale messe a punto con il Piano strategico  regionale del Turismo Puglia365.  Si tratta di attività di fruizione turistica, per i mesi di agosto e settembre 2017 sino all’1 ottobre 2017, da realizzare nelle località dell’entroterra pugliese destinate  ai turisti che giungono in Puglia  e agli stessi pugliesi. In particolare servizi gratuiti per la conoscenza e la fruizione dei territori meno noti, ma turisticamente rilevanti.  Le iniziative riguarderanno  la fruizione di itinerari slow nella natura, la conoscenza del paesaggio urbano e culturale e dell’architettura rurale, dei borghi e delle produzioni agroalimentari e artigianali, puntando decisamente come scelta strategica al cicloturismo e alla realizzazione di attività esperienziali in grado di promuovere uno stile di vita sano e gradevole. “Il connubio cultura e turismo  è uno dei punti di forza della Regione Puglia su cui puntare, come emerso dal piano strategico “Puglia 365” anche in ragione di un target di turisti che amano abbinare al mare la conoscenza dell’entroterra di una destinazione  che è anche culturale – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Con questa iniziativa si vuole valorizzare  l’offerta turistica con la predisposizione di  un programma di attività e servizi gratuiti destinati alla fruizione, all’animazione e alla promozione turistica delle località dell’entroterra. Il programma In Puglia 365-ESTATE, ha lo scopo di promuovere il patrimonio diffuso, coinvolgendo luoghi d’arte, cultura e natura per potenziare l’offerta turistica pugliese nelle aree non costiere, favorendo l’accessibilità e la conoscibilità degli attrattori turistici/culturali. In questo modo offriamo anche agli operatori turistici locali la possibilità di associare le proprie proposte economiche ad un complesso di attività pubbliche e gratuite”.

Con InPuglia365 Estate si sperimentano prodotti turistici riferiti agli asset cultura, natura, enogastronomia, ruralità, sport e benessere, con specifico riferimento al cicloturismo e alla creazione di itinerari ecosostenibili e rivolti a target di visitatori/turisti con esigenze specifiche e differenziate. All’avviso pubblico possono aderire oltre che imprese individuali, società, consorzi, società cooperative, fondazioni, associazioni, enti no profit, anche singoli professionisti delle arti creative per proporre attività culturali ed artistiche innovative, quali ad esempio installazioni creative, videoproiezioni, reading letterari, performance, street art, digital art, land art, realizzate in luoghi potenzialmente interessanti sotto il profilo turistico.

Tredici gli ambiti di intervento: I TESORI DEL GARGANO E DELLA DAUNIA, SULLE TRACCE DI FEDERICO II E DELLA PUGLIA IMPERIALE, ALLA SCOPERTA DELLA TERRA DI BARI, SAPORI E COLORI DELLA VALLE D’ITRIA, MAGNA GRECIA, DALLA MURGIA ALLE GRAVINE, SALENTO DA SCOPRIRE, PICCOLI BORGHI E TURISMO RURALE, PATRIMONIO NATURALISTICO, PATRIMONIO ENOGASTRONOMICO E RURALE, TURISMO SPORTIVO E DEL BENESSERE, SERVIZI PER TARGET SPECIFICI DI UTENZA (es. disabili, famiglie con bambini, pet friendly, ecc.), TURISMO PER LA VALORIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE LOCALE, ARTI CREATIVE E PERFORMANCE OPEN SPACE.

“Abbiamo voluto suggerire alcuni ambiti di progettazione che richiamano l’interesse di alcune aree della Puglia ma anche di alcuni prodotti turistici che vogliamo lanciare o consolidare con particolare riferimento alle località dell’entroterra pugliese – afferma il Coordinatore del Piano Strategico Puglia365, Luca Scandale – Questo in linea con l’obiettivo di allungamento della stagione turistica in Puglia e per testare sul territorio quanto già sia pensato e realizzato secondo un’ottica di prodotto turistico e di fruizione del territorio per temi”.   Al progetto sono destinati € 350.000,00. Per ogni ambito di intervento sarà possibile ammettere da 1 a 3 progetti di importo non superiore a € 13.000,00 ciascuno.

PARTE IN ITALIA LA CAMPAGNA DI PUGLIAPROMOZIONE

E’ partita la campagna di comunicazione online destinata al mercato italiano messa a punto da Pugliapromozione. Diversi gli output di comunicazione messi in campo: annunci sponsorizzati sulla rete di ricerca Google, banner grafici su siti web di viaggi e turismo, e una campagna video su YouTubehttps://www.facebook.com/viaggiareinpuglia.it/videos/10154360476971324/

Per la realizzazione del video Pugliapromozione ha ottenuto l’autorizzazione alle riprese dal Mibact attraverso il Polo Museale della Puglia, da Aeroporti di Puglia e dal comune di Presicce.

“Un viaggio da sogno in una terra autentica e contemporanea, tra paesaggi incantevoli, arte e cultura. Partite insieme a noi, vi portiamo in Puglia!” Questo il  copy  per la diffusione social.

“In Puglia lo spettacolo è ovunque. E’ nelle luce particolare che la illumina, nel clima straordinario, nei venti profumati di mare o di erbe delle Murge, nei colori e nella particolarità del mare e della costa, nella diversità dei parchi e delle oasi protette – commenta Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia – Lo spettacolo è ancora nelle piazze dei borghi dell’entroterra, con le chiese romaniche o barocche, nella ricchezza dei siti archeologici e dei centri storici. Ma è anche nel modo con cui i pugliesi accolgono i viaggiatori, con una attitudine naturale a farli sentire a casa.

Lo spettacolo e nel cibo saporito e a km zero che viene messo a tavola, e certamente infine è anche nel cartellone degli eventi dell’estate. Come pugliese e come Presidente di questa regione, unica e autentica voglio dire: “Partite insieme a noi, vi portiamo in Puglia!”. La campagna si basa su una serie di annunci a tema che punteranno alla home page e ad alcune pagine interne del portale Viaggiareinpuglia, come ad esempio la landing page “La tua estate in Puglia”, o la pagina degli Eventi in Puglia (Puglia Events). Inoltre, su YouTube il nuovo video “Puglia, lo spettacolo è ovunque” viene promosso tramite diverse tecniche di advertising, tra cui alcune estremamente innovative, per contribuire a ispirare il turista potenziale e dirottarlo verso la Puglia al momento della scelta delle vacanze. “Gli obiettivi della nuova campagna, in continuità con i contenuti della campagna di Pasqua 2017, sono molteplici: rafforzare l’immagine della Puglia turistica nell’immaginario collettivo del potenziale turista italiano, diffondere il più possibile le azioni dei nostri operatori turistici registrati al DMS e  a Puglia Events e far guadagnare posizioni sui motori di ricerca a tutto quello che propongono : eventi, attività, pacchetti di viaggio e offerte speciali- afferma l’Assessore all’Industria Turistica e culturale, Loredana Capone –La creazione di un  sistema della cultura e degli eventi diventa una leva turistica dell’estate.”

NUOVA CAMPAGNA PUGLIAPROMOZIONE, CAPONE: “LO SPETTACOLO E’ OVUNQUE”

“Puglia, lo spettacolo è ovunque”. E’ l’headline della nuova campagna di comunicazione di Pugliapromozione, un vero elogio alla bellezza della Puglia in tutte le sue sfumature, realizzata grazie ad una indagine esplorativa di mercato sulla piattaforma regionale Empulia. I primi giga totem sono già in primo piano nelle grandi stazioni italiane (TORINO, VENEZIA MESTRE VENEZIA S. Lucia, MILANO,VERONA, BOLOGNA,FIRENZE, ROMA Tiburtina, ROMA Termini, NAPOLI e PALERMO) fino a fine aprile. Due i soggetti per il momento, ai quali se ne aggiungeranno presto di nuovi: sullo sfondo della Basilica di Siponto volteggia una ballerina di danza classica mentre nella magnifica piazza di Presicce  si esibisce un violoncellista.

In uno scenario onirico la distinzione tra paesaggio e arte performativa sfuma in un racconto fiabesco in cui il viaggiatore è al centro di un’esperienza turistica fuori dall’ordinario. La scelta è stata dettata dalla necessità di raccontare un brand d’eccellenza autentico e contemporaneo, che ad oggi segna l’eccellenza nei settori dell’industria turistica e culturale. La campagna sarà diffusa  sulla stampa specializzata nazionale, vista l’esigenza di fare branding su mezzi tradizionali e di forte impatto visivo;  la narrazione della Puglia sarà poi sviluppata sul web e sui social con gli eventi, attraverso il portale istituzionale e i social media. Dopo questa prima fase sarà diffuso anche un video sui social.
“Rilanciamo il brand Puglia con nuovi contenuti e valori; non solo il mare e la enogastronomia, ma anche arte e cultura, sport e natura. Un brand di tutta la Puglia e senza la predominanza di nessun territorio – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone –  In questa ottica sono state pensate le nuove campagne nazionali e internazionali per comunicare la Puglia  e la produzione di video esperenziali che promuovono itinerari e prodotti turistici sui mezzi di comunicazione stampa, in particolare produzioni editoriali di settore, TV, radio, web, outdoor. Vogliamo raggiungere un corretto posizionamento del brand “Puglia”, godibile 365 giorni all’anno, su segmenti  turistici specifici, e incrementare il numero di turisti che sceglieranno la Puglia, anche transitando da uno dei gate digitali del sistema informativo regionale turistico. La comunicazione destinata ai mercati esteri, strategica per l’obiettivo di allungare la stagione turistica in Puglia,  si concentrerà, a partire da giugno, nelle destinazioni europee collegate con i voli diretti, che rappresentano i primi dieci mercati per  la Puglia. Si punterà su  progetti innovativi d’integrazione digitale tra gli strumenti media, e la comunicazione si aggancerà  alla promozione, in concomitanza di workshop con gli operatori o con i vettori aerei già previsti in alcune capitali europee come già a giugno come Zurigo, Amsterdam, Monaco, Parigi, Bruxelles e Vienna. Per tutta la comunicazione si favorirà il co-branding, allo scopo di creare relazioni nei settori collegati al turismo, quali gli eventi culturali, gli eventi sportivi,come per esempio il Giro d’Italia e Polignano Cliff Diving”.

A partire da giugno, la comunicazione si focalizzerà sulla diffusione del progetto di valorizzazione borghi e natura, “InPuglia365 – Estate”, con landing page e piano media dedicati. Due le media partnership avviate con due grandi eventi che sono previsti in Puglia: il GIRO D’ITALIA e REDBULL CLIFF DIVING. Durante il Giro d’Italia la presenza pubblicitaria della Puglia sarà su spazi e bandiere a bordo strada durante il passaggio del Giro e sui mezzi stampa (Tv Roadbook, strumento di supporto per la produzione televisiva per i giornalisti e commentatori televisivi stranieri, e Guida Garibaldi, La guida del Giro d’Italia con tutti i dettagli tecnici e sportivi distribuita a tutti gli addetti ai lavori),  sul Sito web e  le APP ufficiali del Giro. E’ prevista anche una Presenza istituzionale nelle sale stampa per  la presentazione della destinazione alla stampa specializzata. Per quanto riguarda invece REDBULL CLIFF DIVING è previsto un Media kit internazionale, la presenza sul sito ufficiale dell’evento,le riprese a fine maggio per la Web serie video, un Media workshop  a Roma  a giugno. Inoltre è programmato un Piano di promozione in Puglia a giugno che prevede fra l’altro un open water party e  la performance di un atleta in una location diversa da Polignano.

ISTAT SU VIAGGI E VACANZE: LA PUGLIA È LA PIÙ AMATA DAGLI ITALIANI NEL 2016

“La Puglia è la regione più amata dagli italiani. E’ di oggi l’ultima conferma che arriva dall’indagine ISTAT su “Viaggi e vacanze in Italia e all’Estero”: con il 12,9% la Puglia risulta nel 2016 la destinazione prediletta dagli italiani per le vacanze estive (luglio-settembre) per i soggiorni lunghi (ovvero superiori alle quattro notti), prima di Emilia Romagna e Trentino (https://www.istat.it/it/archivio/180083). Cresce a due cifre anche il mercato internazionale e a alla Borsa Internazionale del Turismo la Puglia si candida a diventare una nuova destinazione turistica italiana, autentica e godibile tutto l’anno”. Questo il commento del Presidente della Regione Puglia,Michele Emiliano, che avrà a Milano un fitto calendario di appuntamenti. “A Milano la Puglia quest’anno si presenta contemporaneamente in una doppia veste, turistica e del design, con oltre 120 aziende pugliesi dei due settori – prosegue Emiliano – Al salone del Mobile, con l’esposizione “Puglia crossing identities”, porta il meglio del design pugliese e racconta attraverso ogni oggetto, il luogo in cui è stato generato, trasferendo l’esperienza del territorio ai suoi prodotti”

“Questa straordinaria congiuntura (per la prima volta BIT e Salone del Mobile si svolgono nello stesso periodo) rappresenta un’imperdibile opportunità per la Puglia di incontro, business e networking tra buyers internazionali del settore turismo, imprese turistiche pugliesi, operatori pugliesi del settore legno arredo – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – “A questi si aggiungano i numerosi giovani pugliesi (under 35) che studiano o lavorano a Milano, desiderosi di confrontarsi con il sistema imprenditoriale e istituzionale pugliese presente in città in quei giorni. Per questo dedicheremo a Milano un’intera serata pugliese al networking e alla promozione, One night in Puglia, alla quale sono invitati imprenditori pugliesi del settore legno/arredo, designer, tour operator, strutture ricettive e buyers internazionali del turismo”.

“Per la Bit, il tradizionale appuntamento annuale dedicato al turismo, la Puglia si presenta a buyer internazionali e operatori commerciali proponendo, in un evento fuori salone, il meglio della tradizione culinaria e dei prodotti di qualità certificati da marchi che attestano provenienza e tracciabilità – afferma infine l’Assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia – “Dal Salento al Gargano il turismo enogastronomico è per la Puglia una strategia consolidata di crescita e sviluppo. Attraverso i prodotti della tradizione è possibile oramai tracciare suggestivi itinerari in lungo e in largo per il tacco d’Italia, tra buon cibo, arte, storia e cultura. Inoltre grazie anche alle centinaia di Masserie regionali, custodi delle più antiche tradizioni, l’offerta si è ampliata con proposte di percorsi didattici, visite guidate, degustazioni di prodotti a chilometro zero che coinvolgono, con tutti i cinque sensi, grandi e piccoli”.

Il 3 aprile sarà la giornata clou della Puglia a Milano: alle 10 conferenza stampa della Regione Puglia e Pugliapromozione nella sala AMBER 3 sul tema “#Puglia365, Strategie e opportunità per le imprese turistiche e culturali”, alla quale partecipano anche gli assessori Loredana Capone e Leonardo Di Gioia; mentre in serata l’ evento di networking One Night in Puglia che coinvolge i giovani pugliesi under 40 che vivono, studiano o lavorano nella città meneghina, per un confronto con il sistema imprenditoriale ed istituzionale pugliese. www.onenightinpuglia.eventbrite.it; https://www.facebook.com/events/289056478193964/. Alle 20.30 all’ Arôme (Via Macedonio Melloni, 9) One night in Puglia sarà un’occasione per conoscere ed incontrare le imprese presenti ma anche per avere informazioni su “PIN – Pugliesi Innovativi”, l’iniziativa delle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI; le opportunità per il sistema musicale pugliese di Puglia Sounds e quelle del settore turistico di Pugliapromozione; la possibilità di costituire associazioni di “Pugliesi nel mondo” riconosciute dalla Regione Puglia.

La serata si conclude alle 21.30 con il concerto de “La Notte della Taranta feat. Cantori di Carpino”. In occasione di Bit e salone del Mobile è previsto infine anche un Fuori programma tra musica e teatro con i SUD SOUND SYSTEM il (1 aprile 2017, alle 23.00 al Leoncavallo) e lo spettacolo teatrale ABRAMO (con repliche dal 5 al 9 aprile al Teatro dei filodrammatici ).

TURISMO: IL MUSEO VIVENTE DI ALBEROBELLO SUI TOTEM DELL’AEROPORTO DI FIUMICINO

Sui totem e monitor posizionati nel terminal 1 dell’Aeroporto Internazionale “Leonardo da Vinci” di Fiumicino verrà promosso come “evento da non perdere” ai passeggeri in partenza anche il Museo Vivente del Trullo di Alberobello. Il progetto di Alberobello è stato inserito nel palinsesto dell’Aeroporto “Leonardo da Vinci” su proposta di Italive.it, che per conto di Autostrade per l’Italia informa gli automobilisti su quello che accade nel territorio che attraversano con un calendario aggiornato dei migliori eventi organizzati, anche alla scoperta di eccellenze enogastronomiche.

Molto soddisfatti il Comune di Alberobello che in collaborazione con ARTECA, l’Associazione per il Recupero delle Tradizioni e della Cultura di Alberobello, organizza il MUSEO VIVENTE DEL TRULLO.  Si tratta di un museo a cielo aperto in cui gli abitanti di oggi vestono i panni di quelli di due secoli fa, per immedesimarsi nella loro vita e nelle loro attività. Il Rione Aia, Patrimonio Unesco, è il luogo perfetto per far rivivere l’antica atmosfera della vita quotidiana degli inizi dell’Ottocento grazie a guide/attori che interpretano gli artigiani, i contadini, le donne, i bambini, i venditori e introducono il visitatore nella storia e nel contesto ambientale.

“Il recupero della nostra identità e la rivisitazione dei saperi e dei sapori che si stanno perdendo è uno degli obiettivi della valorizzazione dell’offerta turistica pugliese e della sua destagionalizzazione – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Il Museo vivente di Alberobello rappresenta una forma innovativa ed esperienziale per riproporre la tradizione ed è stato selezionato dalla commissione interistituzionale di InPuglia 365 fra le attività che si svolgeranno a Natale nel contenitore “Semplicemente Puglia: i borghi per il natale 2016.