LA PUGLIA A MOSCA ALLA PIÙ GRANDE FIERA DEL TURISMO DEL MERCATO RUSSO

TURISTI RUSSI IN PUGLIA NEL 2018: +28% ARRIVI E + 27% PRESENZE RISPETTO AL 2017

Una nota di Pugliapromozione.

“Ultima giornata intensa per la 26ª edizione della MITT (Moscow International Travel & Tourism Exhibition) a Mosca, la più grande fiera sul mercato turistico russo inauguratasi il 12 marzo scorso. La Puglia è stata presente in area Enit con uno stand di Pugliapromozione di 30mq e 6 operatori pugliesi. Sempre con Enit le regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Sardegna, Sicilia, Veneto. La Puglia non poteva mancare a questa fiera B2B, una delle prime cinque fiere del travel a livello mondiale, che offre anche l’opportunità di seguire conferenze e seminari.

CAPONE: “IL MERCATO RUSSO HA ELEVATI MARGINI DI SVILUPPO PER LA PUGLIA”

Nella sessione “Profiling the Russian tourist”, sono stati analizzati i cinque motivi che, secondo una indagine condotta durante Mitt 2018, fanno la particolarità di un turista russo : l’alta spesa media durante le vacanze (la Russia è all’ottavo posto tra i big spender del mondo secondo l’Unwto); le aspettative elevate in termini di customer service; la richiesta di poter sempre disporre di servizi a terra in lingua russa; la possibilità di effettuare le vacanze invernali al di fuori dei tradizionali periodi di vacanza europei; la durata più lunga dei viaggi (10 notti, due in più rispetto alla media Ue). I russi amano l’Italia. Infatti, i viaggi verso l’estero dei turisti russi sono cresciuti del 33,7%, e di ben il +67% quelli verso l’Italia che raggiunge il podio al terzo posto dopo Turchia e Thailandia con 804 mila viaggi (+19% sul 2017), superando la Spagna.

Big spender e amanti dello shopping e del lusso, scelgono esercizi alberghieri nell’80,6% dei casi e il 45% si orienta sull’extra lusso. “Il mercato russo oggi presenta ancora elevati margini di sviluppo sia per l’Italia che per la Puglia. Anche in Puglia dal 2016 il mercato russo è in costante crescita. II trend di sviluppo, con una media di crescita annuale pari al 10%, lascia ben sperare.  La variazione del mercato russo nel 2018, rispetto al 2017 è stata del +28% per gli arrivi e del + 27% per le presenze.

I turisti russi, big spender interessati prevalentemente all’offerta artistica/culturale e al buon cibo, stanno allargando i loro orizzonti di viaggio anche in Puglia. – sostiene l’Assessore all’Industria turistica e Culturale, Loredana Capone – La Puglia è interessata ad intercettare le rotte del luxury travel internazionale, e di quello russo in particolare. In questi anni vi è stato un grande impegno e un intenso scambio bilaterale: partecipazione a fiere, workshop e seminari di formazione in Russia, organizzazione di incontri B2B e di educational tour per giornalisti e tour operator russi. Il volo di Linea Bari Mosca, inaugurato a giugno 2018 ha coronato questo impegno in favore della promozione della Puglia in Russia”.

LA PUGLIA AFFASCINA MOSCA ALLA FIERA MITT

Successo della Puglia a Mosca alla ventiquattresima edizione del MITT, il Salone turistico più ampio e importante della Federazione Russa, che si è chiuso ieri all’Expocenter di Mosca. La manifestazione, nella TOP 5 delle più grandi fiere del turismo al mondo, quest’anno, per la prima volta, e stata rivolta esclusivamente agli operatori. Una fiera B2C e B2B, che consente di intercettare i principali opinion leader, giornalisti di stampa specializzata e tour operator, nonché rappresentanti e big player dell’economia turistica internazionale, alla quale la Puglia ha partecipato nell’ambito del padiglione Italia promosso dall’Agenzia Nazionale del Turismo ENIT.

“Quello russo è un mercato strategico per la Puglia, considerati i prodotti turistici religioso e culturale che la destinazione Puglia può offrire – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – La Russia è l’undicesimo mercato estero della Puglia per numerosità delle presenze, preceduta dalla Repubblica Ceca e seguita dalla Spagna. Oltretutto è un mercato sotto stretta osservazione: dal 2014 (a causa del conflitto con l’Ucraina, delle sanzioni con successive limitazioni da parte dell’UE nel rilascio dei visti e della svalutazione del rublo) il mercato russo ha perso quota nel mondo, in Italia e in Puglia. Ma la ripresa potrebbe essere prossima. E in Puglia infatti nel 2016 è ripartito l’incoming +7,8% ( dati provvisori) rispetto al 2015, anche se si contraggono ancora le presenze. Il dato degli arrivi è positivo e dimostra la buona ripresa dell’incoming dalla Russia dopo due anni di flessione, anche in confronto all’andamento nazionale che vede nel 2016, secondo stime della Banca d’Italia, un 5,3% in più rispetto al 2015. Al Mitt la Puglia si è confermata come una destinazione molto desiderata dai viaggiatori russi per la sua autenticità, la bellezza dei luoghi e la esclusività di alcune strutture ricettive, oltre naturalmente per la qualità della enogastronomia e la particolarità dell’artigianato.”

La Puglia a Mosca ha partecipato con uno stand organizzato da Pugliapromozione nell’ambito dello spazio Enit e la presenza di diversi operatori. Momenti importanti di discussione e confronto sono avvenuti durante la prima giornata con il sottosegretario Dorina Bianchi,intervenuta ad inaugurare lo stand Enit, ed i rappresentanti delle Regioni in Ambasciata d’Italia. Una certezza espressa da tutti: il 2017 sarà l’anno della ripresa dell’incoming russo in Italia!

Alla Conferenza stampa della Regione Puglia con Roberta Milano, Direttore Marketing Digitale ENIT e i rappresentanti delle imprese pugliesi presenti sono emersi i punti di forza della destinazione Puglia, ribaditi dai giornalisti russi nel dibattito : “Il lusso della Bellezza e dell’autenticità: questa l’ identità della Puglia che traspare in tutte le proposte turistiche”. E’ stato presentato il sito www.visitapulia.ru dedicato al mercato russo e a seguire nel bellissimo Studio di Architettura RIM.ru, la Puglia è stata ospite d’onore nella serata post formazione di oltre 70 architetti russi.

Non è mancata la Master class con prodotti tipici pugliesi, presentazione video della destinazione e contatti per promuovere un turismo legato al design, all’architettura e ai comparti produttivi dell’artigianato di eccellenza. Dalle ceramiche di Grottaglie…ai marmi delle nostre cave, passando dal Romanico, al Barocco, ai lavori di artigianato in pietra e cartapesta.

Insomma una promozione a 360^ per una #Puglia365, tutto l’anno!

(Foto: sottosegretario Dorina Bianchi e Ambasciatore Italiano Ragaglini nello stand puglia nella MiTT di Mosca)