TARANTO: PREVISTO WIND DAY IL 14 MARZO

Dal sito istituzionale di ARPA (Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale) Puglia.

“Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 14/03/2019 è previsto un “wind-day“.

wind day

 

COSA È UN WIND DAY

Il Wind Day tradotto «giorno di vento» fa riferimento ad eventi meteorologici nei quali la velocità del vento supera determinati limiti e prende particolari direzioni. In occasione dei Wind Day, a Taranto il vento  proviene dal settore NORD – OVEST. In queste condizioni il vento soffiando dall’area industriale disperde in alcuni quartieri della città (Tamburi e Paolo VI) inquinanti di origine industriale, in particolare PM10  e il benzo (a)pirene.

La dispersione di questi inquinanti può determinare aumento del rischio a carico della salute dei cittadini di Taranto, in particolare per le persone che risiedono a ridosso dell’area industriale.

Quindi tutte le volte che i modelli previsionali di ARPA Puglia segnaleranno, a causa delle condizioni meteorologiche,  un possibile aumento del PM10 oltre la soglia dei 50ug/m3 saremo nella condizione di «WIND DAY».  In questi casi a titolo di massima precauzione nelle zone adiacenti all’area industriale le persone dovranno  osservare  i consigli utili.

(Fonte: Centro Salute Ambiente Puglia)

(foto di repertorio)

ARPA PUGLIA: PREVISTO WIND DAY IL 24 OTTOBRE

Dal sito istituzionale dell’Arpa Puglia: Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 24/10/2018 è previsto un “wind-day”.
(foto di repertorio)

ARPA PUGLIA: PREVISTO WIND DAY IL GIORNO 20 APRILE

Dal sito di Arpa Puglia: “Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 20/04/2018 è previsto un “wind-day”.
(foto di repertorio)

ARPA PUGLIA INAUGURA IL LABORATORIO OLFATTOMETRICO

Martedì 17 Aprile 2018 alle ore 10:00, nella sede del CRA – Centro Regionale Aria/Ufficio Odori, a Bari – Viale dei Caduti di Tutte le Guerre n. 1, la Direzione di ARPA Puglia, alla presenza del Presidente della Regione, Michele Emiliano, inaugurerà il suo Laboratorio olfattometrico. Con l’allestimento di questo nuovo Laboratorio, dedicato all’analisi dei campioni odorigeni di tutto il territorio regionale, ARPA Puglia arricchisce la propria dotazione di servizi e strumentazione per le indagini ambientali, relativamente al controllo della qualità dell’aria, con particolare riferimento alle molestie olfattive.
La camera olfattometrica e la dotazione strumentale, che consta di un olfattometro a 6 postazioni di ultima generazione ed una rete di dispositivi per il campionamento delle emissioni odorigene, anche in tempo reale, consentiranno di eseguire l’analisi secondo quanto previsto dalla norma tecnica di riferimento UNI EN 13725 “Determinazione della concentrazione di odore mediante olfattometria dinamica”, tecnica standardizzata a livello europeo per l’indagine e la valutazione dell’impatto olfattivo.
(foto dal web)

EMISSIONI ILVA, IL COMUNE CHIEDE VERIFICA AD ARPA PUGLIA

“In merito alle emissioni dello stabilimento Ilva di Taranto percepite e visibili dalla popolazione durante la notte tra il 21 e il 22 febbraio chiederemo una specifica verifica all’agenzia Arpa Puglia al fine di verificare i valori della rete di monitoraggio della qualità dell’aria posta sia all’interno che all’esterno dello stabilimento”. Così l’assesore e vice sindaco del Comune di Taranto, Rocco De Franchi. “Inoltre – continua De Franchi – chiederemo la verifica dei valori rilevati dal piano di monitoraggio e controllo dello stabilimento per tutte le emissioni convogliate degli impianti in marcia. Anche le emissioni che verosimilmente sono conformate da vapori emessi dai vari impianti, e che da molti sono state fotografate, hanno delle specifiche da rispettare in termini di limiti emissivi, come ad esempio i vapori convogliati dalle torri di spegnimento delle cokerie. Verificheremo inoltre che durante questo evento, probabilmente anche accentuato da una particolare condizione meteorologica, non si siano verificate emissioni anomale come ad esempio quelle non convogliate e provenienti dall’area GRF”.

MONOPOLI: ARPA E COMUNE PRESENTANO PROGETTO PER IL MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI ODORIGENE

Martedì 20 febbraio è stato presentato il progetto per il monitoraggio delle emissioni odorigene nel Comune di Monopoli nato da una collaborazione tra Comune di Monopoli e Arpa Puglia. Il monitoraggio delle emissioni odorigene avverrà grazie alla sistematizzazione delle segnalazioni di molestia olfattiva da parte dei cittadini, raccolte in ambito comunale grazie all’utilizzo di SegnalApp-Odori, app per smartphone e tablet che consente di segnalare in modo semplice, immediato ed efficace la presenza di odori molesti sul territorio comunale. Sulla base della convenzione sottoscritta dal Comune di Monopoli e da Arpa Puglia, le segnalazioni ricevute dai cittadini saranno trasmesse ad ARPA Puglia, che effettuerà la valutazione anche in relazione alla direzione di provenienza. Una seconda fase della Convenzione, subordinata all’acquisto di un sistema di campionamento da parte del Comune di Monopoli, consentirà la raccolta e l’analisi di campioni di aria ambiente presso il laboratorio olfatto metrico di Arpa Puglia. L’iniziativa rientra nelle attività del laboratorio olfattometrico di ARPA Puglia, in fase di avvio, che una volta a regime consentirà il monitoraggio delle emissioni odorigene dalle sorgenti presenti sull’intero territorio regionale.

REVOCATO WIND DAY DI DOMANI, PREVISTO PER IL 15 FEBBRAIO

L’Arpa Puglia, sul suo sito istituzionale, revoca il wind day previsto per domani, 14 febbraio, prevedendone un altro per il 15 febbraio. “Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 15/02/2018 è previsto un “wind-day”.
(foto di repertorio)

ARPA PUGLIA: PREVISTO WIND DAY IL 14 FEBBRAIO

Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, Arpa Puglia comunica che in data 14/02/2018 è previsto un “wind-day”.
(foto di repertorio)

ARPA PUGLIA: PREVISTO WIND DAY IL 22 GENNAIO

Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 22/01/2018 è previsto un “wind-day”.

La comunicazione di allerta “wind day” potrà essere soggetta a revoca, coma da procedura interna, sulla base delle previsioni più affidabili a +48 ore. Durante i giorni festivi le comunicazioni di allerta e revoca avvengono mediante i canali ufficiali (PEC e SMS, o anche solo SMS). L’aggiornamento del sito internet è di norma previsto nel primo giorno feriale utile.

(foto di repertorio)

ARPA: PREVISTO WIND DAY IL 17 GENNAIO

L’Arpa Puglia: Ai sensi del Piano contenente le prime misure di intervento per il risanamento della qualità dell’aria nel quartiere Tamburi (TA) per gli inquinanti PM10 e benzo(a)pirene, approvato con DGR n. 1944 del 2/10/2012, e dei connessi adempimenti previsti a carico delle Aziende interessate, si comunica che in data 17/01/2018 è previsto un “wind-day”.

NB: La comunicazione di allerta “wind day” potrà essere soggetta a revoca, coma da procedura interna, sulla base delle previsioni più affidabili a +48 ore. Durante i giorni festivi le comunicazioni di allerta e revoca avvengono mediante i canali ufficiali (PEC e SMS, o anche solo SMS). L’aggiornamento del sito internet è di norma previsto nel primo giorno feriale utile.
(foto di repertorio)