RETE GENS: “LABORATORI GRATUITI PER VIVERE MEGLIO A PAOLO VI”

Inizieranno il prossimo 24 Ottobre al plesso Falcone dell’Istituto comprensivo Pirandello di Paolo VI (TA) alcuni laboratori gratuiti dedicati a donne, mamme e residenti del Quartiere Paolo VI di Taranto. Gli incontri si terranno sempre di mattina a partire dalle ore 8:30, per facilitare la partecipazione dei genitori che accompagnano i propri figli a scuola e così potranno restare nelle giornate degli incontri. Ad organizzare questi momenti dedicati al benessere psicofisico delle donne saranno alcune operatrici e volontarie di Rete Gens, progetto sostenuto dalla Fondazione ‘Con il Sud’ grazie al Bando Reti di Volontariato. Ne fanno parte varie organizzazioni di volontariato di Taranto e non solo: la capofila è infatti l’associazione ‘Accogliere Insieme’ di Locorotondo, rappresentata dalla coordinatrice di rete, Ira Panduku. Sono in rete in questa terza edizione di Gens anche le associazioni Sud-Est Donne di Conversano, ed alcune importanti realtà di terzo settore con sede nel capoluogo tarantino.

Alcuni dettagli in più su questi laboratori d’Autunno: saranno tre e serviranno a confrontarsi per affinare il proprio stile, valorizzando alcuni punti di forza per sentirsi più belle. Il primo appuntamento sarà incentrato sulle unghie, e si terrà mercoledì 24. Al termine dell’incontro sarà donato un simpatico kit base a ciascuna partecipante. Il secondo, previsto per il 7 Novembre avrà per tema la cosmesi naturale: le partecipanti aiutate da una esperta impareranno alcuni trucchi per risparmiare preparando a casa ad esempio saponi artigianali. E infatti i saponi creati durante la mattinata si potranno portare a casa al termine dell’appuntamento. Il 21 e 28 Novembre, infine, spazio ai sapori della cucina, grazie ad alcune semplici tecniche per preparare pasta fresca a casa. La partecipazione a tutte le mattinate sarà gratuita. Per maggiori dettagli e per iscriversi si può chiamare o mandare un messaggio Whatsapp al cellulare 329 6658408.

END POLIO NOW PROIETTATO SUL CASTELLO ARAGONESE

Il Castello Aragonese sarà illuminato dal simbolo del Rotary e dalla scritta “End polio now”. E’ un evento, questo, che in Italia conta solo il precedente della analoga proiezione sul Colosseo. Avverrà all’imbrunire di mercoledì 24 ottobre, Giornata mondiale della lotta alla polio, la terribile malattia che ha seminato milioni di lutti e menomazioni. Il terribile morbo ora è quasi debellato grazie soprattutto all’opera di un milione e duecentomila rotariani di tutto il mondo che da trent’anni a questa parte si sono presi carico di questo progetto di eradicazione (End Polio Now significa, appunto, “fine della polio adesso”). L’iniziativa tarantina, che dà lustro alla nostra città, è del Rotary Club Taranto Magna Grecia, quest’anno presieduto dall’avv. Rosanna Miolli, che ha coinvolto la città intera (Marina Militare e Comune in primo luogo) ma anche l’intero Distretto Rotary 2120 di Puglia e Basilicata.

A dare lustro all’avvenimento saranno le autorità cittadine e in primo luogo il Comando Marittimo Sud che ha messo a disposizione tutto il necessario, finanche la Fanfara di Presidio che alle 17,45, in concomitanza con l’ammainabandiera sugli spalti della fortezza, suonerà gli Inni nazionale, europeo e rotariano e altre marce militari. Ma, alla manifestazione, interverranno anche il Governatore del Distretto Rotary 2120, il dott. Donato Donnoli, il Presidente della Rotary Foundation distrettuale, Dott. Riccardo Giorgino (anche presidente di tutti i Pastgovernor italiani) numerosi Pastgovernor e alte autorità rotariane. Importante sarà la partecipazione della cittadinanza perché vengano veicolati due messaggi importanti. Il primo è che è possibile eradicare una grave malattia dal mondo: dai 350mila casi del 1988, quando iniziò il progetto mondiale partito dall’idea di un rotariano italiano, ai 16 casi di quest’anno.

Un risultato strepitoso ottenuto vaccinando due miliardi e mezzo di bambini. L’altro messaggio è che ciò è venuto da un’associazione mondiale, il Rotary, il cui scopo principale è quello di creare le condizioni perché nel mondo ci sia la pace, la salute, l’istruzione, la giustizia; e che persegue questi fini escludendo qualunque distinzione di razza, cultura, religione, appartenenza politica, professione. Appuntamento a tutta la cittadinanza, quindi, alle ore 17,45 di mercoledì 24 ottobre, in corso Ai Due Mari per vivere un avvenimento che sino ad ora è stato riservato a poche città al mondo.

TARANTO: OGGI IL PREMIO ARCIDIOCESI CUSTODIA DEL CREATO

Oggi, sabato 20 ottobre, alle ore 9.30 nel Salone Arcivescovile del Palazzo Episcopio, si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso, destinato agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della Diocesi di Taranto, sul tema “Custodia del creato. Una responsabilità di tutti tra grandi scelte e piccoli gesti quotidiani”.
La cerimonia sarà presieduta dall’arcivescovo di Taranto, monsignor Filippo Santoro, grande sostenitore di questa iniziativa organizzata dall’Ufficio Educazione – Scuola – Istruzione e Università e dall’Ufficio per la Pastorale Sociale, il Lavoro e la Custodia del Creato dell’Arcidiocesi di Taranto.
Nel corso della manifestazione verrà anche reso noto il bando della quarta edizione del concorso per l’anno scolastico 2018-2019.

CAMBIO DI COMANDO AL CENTRO ADDESTRAMENTO AERONAVALE DELLA MARINA MILITARE

Martedì 23 ottobre 2018, alle ore 17.00, presso il piazzale Bandiera del Centro Addestramento Aeronavale della Marina Militare di Taranto (Maricentadd), avrà luogo la cerimonia di cambio di comando tra l’ammiraglio di divisione Pasquale Guerra (cedente) e il contrammiraglio Francesco Covella (subentrante). L’evento si svolgerà alla presenza del Comandante in Capo della Squadra Navale, ammiraglio di squadra Donato Marzano, degli ex Comandanti del Centro Addestramento, delle autorità locali e del personale militare e civile del quadro permanente unitamente ai familiari e ospiti.
L’ammiraglio Guerra, al comando dal 13 gennaio del 2015, cesserà il servizio attivo dopo 41 anni di onorata e prestigiosa carriera, gli ultimi quattro passati alla guida di Maricentadd, centro d’eccellenza della Marina Militare, che da molti anni opera nei settori d’impiego della formazione specialistica e dell’addestramento degli equipaggi delle unità navali ed è inoltre impegnato in diversi progetti di cooperazione e collaborazione con altre marine estere. Nel periodo di comando dell’ammiraglio Guerra, infatti, a Maricentadd sono stati svolti 10 Tirocini Navali a favore di unità della Marina Militare- tra cui le nuove FREMM (Fregata Europea Multi Misisone) – e  24 richiami addestrativi (ultimo dei quali per la portaerei Cavour), oltre a diversi cicli addestrativi a favore di unità navali minori. Sono stati, inoltre, più di 1200 i corsi svolti e sono state concesse circa 30.000 certificazioni al personale della Forza Armata.

Anche 13 marine estere hanno avuto rapporti di collaborazione e cooperazione con il centro per lo sviluppo di progetti addestrativi. Infine, nell’ambito del progetto di “alternanza scuola lavoro” sono stati 23 gli istituti scolastici superiori di Taranto e provincia che hanno frequentato le aule di Maricentadd con i propri studenti, al fianco del personale della Marina Militare. L’ammiraglio Covella è appena rientrato in patria al termine di un periodo di impiego a Lisbona, in Portogallo, in qualità di “Deputy Chief of Staff Operations and Plans” presso il Comando “Striking and Support Forces della NATO” (STRIKFORNATO), dove è stato responsabile per l’integrazione nell’Alleanza Atlantica dei gruppi di portaerei e delle forze anfibie statunitensi, nonché della pianificazione di contingenza.

(foto di repertorio)

TARANTO: GLI APPUNTAMENTI AL MUSEO MArTA

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, in collaborazione con il Concessionario Nova Apulia, prosegue la sua programmazione culturale con un fitto calendario di eventi nel week-end. Qui di seguito il dettaglio del programma:
DIVERTIMARTA – Laboratorio per bambini Sabato 20 ottobre alle h. 17:00 il Concessionario Nova Apulia organizza per i più piccoli il percorso didattico “Archeologia e paesaggio”, con visita tematica e a seguire laboratorio “Dalla terra alla vetrina: l’arte del ricostruire e conservare”, con ricostruzione di un vaso. Età: 8/12 anni. Durata 2h30min. Tariffa: € 8,00 a bambino. Prenotazione obbligatoria.
WEEKEND AL MArTA – visite guidate tematiche Sabato 20 ottobre alle ore 17:30, il Concessionario Nova Apulia propone una visita guidata sul tema “L’archeologia urbana”. Tariffa € 6,50 + biglietto d’ingresso. Prenotazione obbligatoria. Domenica 21 ottobre sarà possibile partecipare a un approfondimento a cura di un archeologo sul tema: “Il paesaggio nell’arte”, alle ore 11:30. Tariffa 6.50 euro+ biglietto d’ingresso. Prenotazione obbligatoria.
PER INFO E PRENOTAZIONI tel. 099-4538639 o mail: prenotazioni@novaapulia.it

(Didascalia immagine: Mosaico policromo. Taranto, Piazza Maria Immacolata, casa Baldassarre. IV secolo d.C.)

PS TARANTO FUTURO PROSSIMO”, 4° FOCUS “DALLA CAMPAGNA AL MARE. TURISMO E FILIERE PRODUTTIVE”

Appuntamento a martedì 23 ottobre, dalle 15:30 alle 18:30, presso il Palazzo Pantaleo nel Centro Storico di Taranto, Rampa Pantaleo 6, per il quarto dei focus tematici sul Piano Strategico Taranto Futuro Prossimo organizzati da Asset, Comune di Taranto e Regione Puglia in collaborazione con Pugliapromozione, Pugliasviluppo, Apulia Film Commission, Teatro Pubblico Pugliese, Arti e Arpa Puglia.
Gli eventi gratuiti sono una serie di incontri per porre l’attenzione su specifici assi tematici che caratterizzeranno inevitabilmente la visione strategica del territorio tarantino con l’obiettivo di identificare le specifiche risorse e potenzialità offerte dal territorio rispetto a determinate condotte operative individuare criticità e rischi che potrebbero agire da limitatori delle strategie stesse sancire condotte operative che consentano la massima funzionalità, sostenibilità ed efficacia delle azioni.

Nell’ambito dello specifico focus si vuole evidenziare il ruolo strategico che le sinergie tra turismo e filiere produttive locali potrebbero rivestire per il territorio tarantino in termini di promozione territoriale (superamento dell’immagine di one company town) diversificazione economica e occupazionale (ricettività e servizi dell’accoglienza) rafforzamento di settori produttivi locali (agroalimentare, pesca, mitilicoltura) attrattività territoriale (valorizzazione del patrimonio naturalistico).

Anche attraverso questo ciclo di incontri, il Piano Strategico di Taranto intende proporsi come uno strumento condiviso, come un laboratorio aperto che ambisce a coinvolgere esperti e non esperti, e la cittadinanza tutta, con il comune obiettivo di contribuire a realizzare il “futuro prossimo” della comunità tarantina.

http://asset.regione.puglia.it/

ILVA: IL 23 OTTOBRE LEGAMBIENTE ORGANIZZA A TARANTO UN CONVEGNO SULLA V.I.I.A.S.

“La Valutazione Integrata dell’Impatto Ambientale e Sanitario degli Impianti Industriali, Strada Obbligata per Tutelare Ambiente e Salute”. E’ questo il titolo dell’importante convegno organizzato da Legambiente a Taranto martedì 23 ottobre con il patrocinio morale del Comune di Taranto e che si svolgerà nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città a partire dalle ore 17.

Hanno già assicurato la loro partecipazione ai lavori, che saranno coordinati da Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto:
– Rinaldo Melucci, Sindaco di Taranto
– Vito Bruno, Direttore generale di Arpa Puglia
– Giorgio Zampetti, Direttore generale Legambiente nazionale e Responsabile scientifico nazionale dell’associazione
– Fabrizio Bianchi, Epidemiologo CNR, membro del gruppo di lavoro sulla VIS della Task Force Ambiente e Salute istituita dal Ministero della Salute che coadiuva il Ministero nell’iter di definizione di Linee Guida VIS per la VIA
– Sante Minerba, Responsabile s.c. Statistica ed Epidemiologia – Registro Tumori della ASL di Taranto
– Roberto Giua, Direttore UOC Centro Regionale Aria di ARPA Puglia
– Francesco Tarantini, Presidente Legambiente Puglia.

La Valutazione di impatto sulla salute per prevenire e programmare, il quadro legislativo nazionale, la qualità dell’aria e la salute a Taranto, il ruolo di ASL e ARPA, saranno tra i principali temi che verranno affrontati in un convegno che tornerà a focalizzare l’attenzione sulla richiesta rivolta a fine settembre da Legambiente al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa di procedere proprio alla valutazione preventiva dell’impatto ambientale e sanitario connesso alla produzione dello stabilimento siderurgico di Taranto, dopo la realizzazione di tutti gli interventi indicati nel Piano Ambientale, ed entro il termine massimo dell’apertura delle procedure autorizzative previste per la riaccensione di AFO 5, l’impianto che consentirebbe ad ILVA una produzione di 8 milioni di tonnellate annue di acciaio dal ciclo integrale.

Un appuntamento di rilievo, quindi, destinato a portare indispensabili elementi di chiarezza e di rigore scientifico, grazie allo spessore dei relatori coinvolti, e che vuole essere uno stimolo alle forze sociali e politiche, alle diverse realtà associative, agli ordini professionali e alle istituzioni, alla cittadinanza attiva, affinchè facciano propria e sostengano la richiesta di una V.I.I.A.S. per l’Ilva di Taranto.

TARANTO: CONVEGNO “PROFILI ATTUATIVI DELLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA PENALE”

“Profili attuativi della riforma della giustizia penale (legge n. 103/2017)”: questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Taranto venerdì 19 novembre 2018, alle ore 15, nella Sala Conferenze del Dipartimento Jonico dell’Università di Bari ”Aldo Moro” (via Duomo 259). A fare il punto sulla “riforma Orlando”, in vigore da poco più di un anno, Ciro Angelillis (Sostituto Procuratore Generale presso la Corte di cassazione); Alessio Coccioli (Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Bari); Nicola Triggiani, Professore Ordinario di Diritto processuale penale nell’Università di Bari; Patrizia Dibari, Avvocato del Foro di Bari, autrice di un volume sull’argomento; Francesco Perchinunno, Professore aggregato di Diritto costituzionale nell’Università di Bari. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento Jonico, dall’Ordine degli Avvocati di Taranto – che riconoscerà 3 crediti agli avvocati partecipanti all’evento – e dall’Associazione studentesca Giuristi ed Economisti Jonici.

TARANTO: APERTURA SITO COLLEPASSO

Giovedì 18 Ottobre 2018 dalle ore 8.30 alle 17.00 apre al pubblico il parco archeologico di Collepasso a Taranto, sito della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto, diretta da Maria Piccarreta. Ogni giovedì, da ottobre a dicembre, dalle ore 8.30 alle 17.00 sarà possibile visitare gratuitamente il parco archeologico. I visitatori potranno anche partecipare, su prenotazione, alle speciali visite guidate, a cura di Laura Masiello, archeologo coordinatore della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto. L’area archeologica di Collepasso, in uno dei quartieri della città moderna, urbanizzato solo pochi decenni fa, rappresenta “un’isola risparmiata” dall’espansione edilizia: svela una rilevante parte della antica Taranto magnogreca, dove si possono vedere le mura del V secolo a.C. e la necropoli.

Il percorso archeologico, progettato con apposite passerelle e accessibile a tutti, è arricchito da filmati multimediali che illustrano al visitatore le più importanti evidenze archeologiche che caratterizzano la città di Taranto. Il parco presenta, inoltre, spazi ideati per attività sportive, spettacoli, giochi per bambini, attività e laboratori didattici legati all’archeologia e infine un giardino degli odori con piante aromatiche.

Info e prenotazioni
Parco archeologico di Collepasso via Rondinelli 20- Taranto
Tel. 0994713511
email: sabap-le@beniculturali.it www.sabap-le.beniculturali.it
Facebook: @soprintendenzabrindisileccetaranto
Aperture Ottobre-Dicembre 2018, tutti i giovedì dalle 8.30 alle 17.00
Ultimo ingresso 16.30
Ingresso gratuito

L’ON. GIANCARLO CITO OGGI OSPITE DI JO RADIO

Sarà l’on. Giancarlo Cito l’ospite della puntata di oggi della trasmissione “Jo Radio”, in onda alle ore 15.00 in diretta su www.jotv.it e sulle pagine social di Jo Tv (FB, Youtube e Instagram).