PUGLIA: STUDENTESSE DONANO CAPELLI A RAGAZZE MALATE DI TUMORE

Una ventina di ragazze di Altamura (Bari) ha deciso di tagliare e donare i propri capelli alle donne malate di tumore e sottoposte a chemioterapia. La donazione è avvenuta al termine del corteo storico in costume medioevale ‘Federicus’ che richiede alle ragazze che vi partecipano capelli lunghi raccolti in trecce, così come accadeva nel Medioevo. L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra la scuola media Ottavio Serena e la fondazione ‘Una stanza per il sorriso’, che nel reparto di oncologia dell’ospedale di Altamura aiuta le degenti affette da neoplasie. Sono state alcune studentesse di due classi di seconda e una di terza media, insieme ad una insegnante a voler donare i loro capelli. “Un gesto meraviglioso ed ancora più significativo – spiega sul suo profilo fb l’associazione “Una stanza per un sorriso” – vista la giovanissima età delle ragazze. Brave!!! Grazie di cuore”. A diffondere sul web la notizia dell’iniziativa è stato, tra gli altri, il vicepresidente del Parlamento europeo Sassoli (Ansa).

RUVO DI PUGLIA: 1 MAGGIO, APERTURA STRAORDINARIA MUSEO NAZIONALE JATTA

Il 1 maggio 2016, Festa dei Lavoratori, presso il Museo Nazionale Jatta (Via Bovio, 35 a Ruvo di Puglia) sono previste alcune interessanti iniziative riconducibili ad un percorso dal titolo “Comunichiamo il Museo”. Servizi e sistemi di informazione, comunicazione e divulgazione del patrimonio culturale del territorio, finalizzati alla creazione di una offerta culturale integrata.

Il progetto mira al potenziamento dell’attrattività culturale e turistica del territorio dell’Alta Murgia pugliese, lungo il percorso della via Traiana, attraverso la valorizzazione di uno dei musei archeologici di più antica istituzione, afferente al Polo Museale della Puglia, noto a livello internazionale da circa due secoli e meritevole di una più ampia ed incisiva valorizzazione. Nella giornata di domenica 1 maggio saranno presentati il video sonoro realizzato a cura del Polo Museale della Puglia in collaborazione con il Gruppo del progetto dei 500 giovani per la cultura e P. Azzella della Quorum e le audio guide in 5 lingue realizzate dalla Soprintendenza Archeologia – Gruppo AL.T.A.I.R.

Le visite guidate sono previste dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e delle ore 16.00 alle ore 18.00. Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 080. 3612848. Il Museo osserverà il seguente orario di apertura al pubblico dalle ore 8,30 alle 19,30

e-mail: pm-pug.museoruvo@beniculturali.it

(foto dal web)

LA PUGLIA OSPITE DEL SALONE DEL LIBRO DI TORINO. L’ITALIA VISTA DA CHECCO ZALONE

La Puglia è la Regione Ospite al Salone Internazionale del Libro 2016, una tradizione diventata nell’arco di poche edizioni un elemento dell’identità del Salone di Torino. Come Regione Ospite la Puglia ha un grande stand nel Padiglione 3 che raccoglie le più prestigiose presenze istituzionali, con uno spazio espositivo ideato per far entrare il visitatore in un percorso fiabesco, permettendogli di soffermarsi a leggere, a curiosare tra le librerie degli editori pugliesi, ad acquistare, a vivere le diverse esperienze audiovisive in una atmosfera ricca di emozioni.
Trentasette gli editori pugliesi, con una predominanza dell’area barese e salentina, che esporranno le loro produzioni, oltre ottanta gli appuntamenti in programma nello spazio dello stand, tre gli appuntamenti inseriti nel programma del salone, fra cui trainante quello sui testi di Aldo Moro, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita in Puglia. Sarà un’occasione importante per promuovere anche la Puglia turistica.

“E’ per noi un onore, ma anche un riconoscimento essere presenti al Salone del Libro di Torino come Regione Ospite. In questo momento la Puglia offre alcune eccellenze della narrazione italiana con autori come Marcello Introna, Nicola La Gioia, Premio Strega, Gianrico Carofiglio con il suo ultimo best seller, grandi case editrici come la Laterza ma anche piccole e medie case editrici che mostrano tutta la loro effervescenza; e poi la grande cultura popolare, dalla Taranta ai Negroamaro fino a Checco Zalone. Una produzione letteraria e culturale che mescola quantità e qualità e incontra tutti gli strati di pubblico del Salone del libro che non è solo intellettuale né solo popolare” – commenta l’Assessore all’Industria Culturale e Turistica, Loredana Capone – “ Il salone del Libro è un’occasione importante per valorizzare l’offerta del sistema Puglia, favorendo la creazione di un’immagine unitaria che integri i diversi settori del territorio pugliese, tra cui in particolare: cultura, innovazione, turismo, formazione. Strategico sarà in tal senso il Piano regionale della Cultura al quale stiamo lavorando nel quale la promozione alla lettura e il sostegno alle case editrici troveranno un maggiore riconoscimento, dando spazio ai territori della Puglia e creando sinergie con il teatro, il cinema, le arti.”

Tre gli appuntamenti targati Puglia più importanti nel programma generale del salone: “Aldo Moro, cent’anni di visioni politiche” a cui intervengono Michele Emiliano, Gero Grassi, Luciano Violante, Letture di Roberto Herlitzka, coordina Luigi La Spina; “Dalla Russia con amore. Perché la Puglia è un ponte verso l’Oriente”, con Loredana Capone e Al Bano, coordina Marinella Venegoni; “L’Italia vista dalla Puglia. Visioni cinematografiche, letterarie e musicali” con Checco Zalone, Gennaro Nunziante e Gianni Canova, coordina Paolo Verri. Nell’area “Book to the future” del Salone un incontro sulla Digital Library della Puglia a cui partecipa anche l’editore Alessandro Laterza.

CONVERSANO: CALDO ANOMALO, AL VIA MARTEDÌ LA RACCOLTA DELLE CILIEGIE

Martedì 26 aprile, a partire dalle ore 9,30, a Conversano, in contrada Morelli, grande festa per il simbolico taglio del nastro per l’inizio della raccolta delle ciliegie pugliesi, in anticipo per il caldo anomalo. Si inizierà con la ‘bella di maggio’ che per le temperature dei mesi scorsi è ‘pronta’ già da aprile e la varietà Bigarraux. Si proseguirà con la Georgia fino ad arrivare alla ciliegia Ferrovia che colorerà di rosso il Mercato di Campagna Amica per il ‘Ciliegia Day’ su Piazza del Ferrarese il prossimo 22 maggio.

Nei prossimi giorni l’intera provincia di Bari da Conversano a Turi, da Casamassima a Gioia del Colle, da Castellana Grotte fino a Bisceglie si colorerà di rosso. La produzione regionale pugliese risulta concentrata nella provincia di Bari che da sola rappresenta il 96,4% della produzione totale regionale. Con le sue 47 mila tonnellate la provincia di Bari è la prima provincia italiana per produzione di ciliegie raccogliendo il 34% della produzione nazionale e la produzione di ciliegie in Puglia è pari al 39,8% del totale nazionale. La graduatoria dei prodotti agricoli pugliesi nel contesto nazionale, spiega Coldiretti in una nota, vede al primo posto anche le ciliegie con una superficie di quasi 20.000 ettari, di cui oltre 17.000 della sola provincia di Bari, la quale copre più dell’85% della superficie investita.

LOCOROTONDO: MERCOLEDI 27 APRILE LA DISINFESTAZIONE ANTIALARE

Il Comune di Locorotondo rende noto che mercoledì prossimo, 27 aprile, a partire dalle ore 23.00, sarà effettuata la disinfestazione antialare del centro urbano e delle contrate. Pertanto, i cittadini sono invitati a tenere porte e finestre ben chiuse.

ARCHEOLOGIA, IL 26 LA PRESENTAZIONE DEL VOLTO DELL’UOMO DI ALTAMURA

uomodialtamuraSarà presentato ufficialmente alla stampa nazionale e internazionale il prossimo 26 aprile il volto dell’Uomo di Altamura, scoperto oltre vent’anni fa (nel 1993) da speleologi altamurani e baresi. Il suo viso, con tanto di capelli, barba e baffi, non è ancora stato reso noto. Si tratta di uno scheletro umano di morfologia “arcaica” e probabilmente completo; appartiene a una specie estinta del genere Homo, forse l’Homo neanderthalensis. La ricostruzione dello scheletro della grotta di Lamalunga che sarà presentata, è a grandezza naturale e realizzata sulla base di una analisi scientifica dai paleo-artisti olandesi Adrie e Alfons Kennis, fra i maggiori esperti mondiali di ricostruzioni paleoantropologiche, nelle quali si combinano dati scientifici e interpretazione artistica. Sarà poi mostrata la ricostruzione 3D del cranio dell’Uomo di Altamura, estratto virtualmente dal suo scrigno carsico nel contesto dello stesso progetto di ricostruzione.

BARI: DAL 20 AL 24 APRILE UN FESTIVAL DEDICATO A FUMETTI E ANIMAZIONE

Dal 20 al 24 aprile, Bari tornerà a riempirsi di mostre, proiezioni, workshop, feste e incontri dedicati al mondo dell’illustrazione, del disegno, del fumetto, dell’editoria indipendente e dei muri coloratissimi e disegnati. Si tratta di un evento, denominato Ca.Co. Fest, completamente autofinanziato, al quale hanno contribuito tantissimi appassionati attraverso la piattaforma di crowdfunding ULULE (http://it.ulule.com/ca-co-fest-2016). Con questa edizione nasce inoltre un nuovo format, con un prefestival di tre giorni (20-22 aprile) diffuso nei locali più attivi del capoluogo pugliese ed il più classico festival che prenderà vita per due giorni (23-24 aprile) all’interno dell’Ex Caserma Liberata, sede storica della manifestazione.