CASTELLANETA: ALLA CIA IL PREMIO VALENTINO ITALIAN EXCELLENCE 2015

La Cia Confederazione Italiana Agricoltori è tra le sedici eccellenze che quest’anno riceveranno il Premio Rodolfo Valentino Italian Excellence, il riconoscimento assegnato a coloro che “nei rispettivi campi – spiega la presidente della Fondazione Rodolfo Valentino che organizza l’evento, Anna Maria Galgano – si sono distinti per aver raggiunto livelli di preminenza, portando onore e lustro al nostro Paese. Un premio dedicato a quello che, ancora oggi, a distanza di un secolo, è considerato uno dei più grandi interpreti dell’allora nascente settima arte, il cinematografo”. Così, nell’edizione 2015, oltre a rappresentanti di lustro del cinema, del giornalismo, dello sport, della moda e dello spettacolo (da Michele Riondino a Luca Barbareschi, da Giuliana Lojodice a Gigi Mastrangelo, da Emilio Solfrizzi a Francesca Neri, da Sebastiano Somma a Mariano Rigillo, dalla fiction Braccialetti Rossi a Carmen Russo, da Franco Scaglia a Yanina QWuinones & Neri Piliu a Carlo Capasa, da Silvia Fumarola e Mariella Milani), verrà premiata anche la Cia, con la seguente menzione speciale: “Per il poderoso contributo offerto alla tutela del Made in Italy agroalimentare ed enogastronomico in tutto il mondo, simbolo della nostra identità culturale e di un modo di produrre che coniuga sostenibilità e qualità, nel pieno spirito dei principi indicati da Expo 2015”. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 24 maggio durante la serata di gala al cineteatro Valentino di Castellaneta: a ritirare la statuetta per la Confederazione sarà il presidente nazionale Dino Scanavino. “Siamo onorati di ricevere questo premio – sottolinea Scanavino – che dimostra ancora una volta come i nostri agricoltori non si limitano a produrre cibo sano e di qualità, ma contribuiscono in maniera determinante alla valorizzazione di un patrimonio di tradizioni e saperi, oltre che alla tutela del territorio e alla costruzione del paesaggio, rendendo il made in Italy un valore riconosciuto in tutto il mondo”. Un riconoscimento che “vogliamo dedicare a Franco Catapano – aggiunge il presidente nazionale della Cia – un giovane dirigente pugliese della nostra Confederazione recentemente scomparso e che ha dedicato la propria vita professionale allo sviluppo di progetti a sostegno del settore primario e della sua affermazione come volano di crescita per l’economia del Paese”. Francesco Passeri e Vito Rubino, rispettivamente presidente e direttore provinciale della Confederazione Italiana Agricoltori di Taranto, sono orgogliosi dell’assegnazione di questo premio da parte dell’academy della Fondazione Rodolfo Valentino.

(autore Selenia Orzella)

TARANTO: TRA GIUGNO E SETTEMBRE CRESCE SFRUTTAMENTO IN AGRICOLTURA

Giugno si avvicina ed il fenomeno del caporalato si fa più minaccioso nel territorio ionico. Di qui l’appello della Uila Uil di Taranto, non solo alle Forze dell’ordine ma anche all’Ispettorato del Lavoro e all’Inps, ad intensificare i controlli. E’ infatti questo il periodo dell’anno più importante per l’Agricoltura. “Da giugno a settembre – spiega Antonio Trenta, segretario dell’Unione dei lavoratori agroalimentari della Uil – si consuma generalmente il maggior numero di giornate di lavoro in questo comparto, il cui 70 per cento continua tuttora ad essere rappresentato da donne. Di conseguenza, assistiamo ad un aumento dello sfruttamento. Per questo è opportuno alzare la guardia più del solito. Non soltanto attraverso controlli più serrati da parte delle Forze dell’ordine, ma anche ad opera degli enti competenti, nella fattispecie l’Ispettorato del Lavoro e l’Inps, tenuti a vigilare sulla correttezza degli adempimenti previsti per legge”. La Uila, dal canto suo, continua a portare avanti due proposte. La prima attiene al trasporto, la seconda alla gestione della domanda-offerta del lavoro. “Uno dei motivi principali per cui i lavoratori si rivolgono al caporale – avverte Trenta – è la necessità di un mezzo di trasporto per raggiungere il luogo di lavoro. Non esistendo infatti un servizio pubblico di collegamento con le aziende agricole, ed essendo difficoltoso per un bracciante agricolo, soprattutto quando è donna, spostarsi con un mezzo proprio, il caporale diventa la soluzione più conveniente, se non proprio l’unica. Ma se le istituzioni locali si adoperassero per il finanziamento di progetti mirati all’attivazione di un servizio di trasporto pubblico, come in passato è stato fatto per soli sei mesi con il Ctp, attraverso la Provincia di Taranto, si ridurrebbe, se non azzererebbe il ricorso ai caporali”. Inoltre, sempre più spesso, il caporale diventa anche l’intermediario tra il bracciante agricolo ed il datore di lavoro: “Questa condizione costringe i manovali a rivolgersi ai caporali, cedendo ai loro ricatti e alle loro condizioni, pur di continuare a prestare servizio. In questo caso – conclude il segretario della Uila – il fenomeno si ridurrebbe con un intervento repressivo su questa anomala e illegittima gestione della domanda-offerta di lavoro”.

(autore Selenia Orzella)

LECCE: TUTTO PRONTO PER “MISS PROGRESS INTERNATIONAL”

A distanza di un anno, ritornano nel Salento le Ambasciatrici del progresso. Da venerdì fino al 17 maggio Santa Maria di Leuca accoglierà venti ragazze provenienti da tutto il mondo che presenteranno progetti in favore dell’ambiente, dei diritti umani, dell’integrazione culturale e della salute. La presentazione delle concorrenti alla stampa avverrà lunedì alle ore 11 a Lecce nel palazzo della Provincia: a dare il benvenuto alle venti delegate sarà il presidente Antonio Gabellone. Come lo scorso anno, anche la finale della terza edizione di Miss Progress International, il concorso ideato dall’associazione culturale tarantina “In Progress” presieduta da Giusy Nobile e diretto da Giuseppe Borrillo, si svolgerà durante un gran galà, in programma sabato 16 maggio, ai bordi della piscina panoramica del “Messapia Hotel & Resort” di Leuca, che è anche il quartier generale delle concorrenti. Alla cena-spettacolo si accede solo su invito, maggiori informazioni si possono richiedere al numero 0833 750027. La carovana di Miss Progress durante il tour toccherà otto città pugliesi: Manduria (pomeriggio di sabato 9), Leuca (mercoledì 13 e venerdì 15), Lecce (mattina di lunedì 11), Otranto (pomeriggio di lunedì 12), Alberobello (mattina di martedì 12), Torre Canne (tarda mattinata di martedì 12), Ostuni (pomeriggio di martedì 12), Taranto (mattina di giovedì 14). Nel corso delle visite alle città sono previste conferenze stampa in compagnia delle istituzioni locali. La vincitrice del concorso sarà individuata da una commissione che valuterà i contenuti e la fattibilità di ciascun elaborato proposto da ogni partecipante e, per ciascun tema, sarà decretato il migliore. L’edizione 2014 è stata vinta dalla 24enne boliviana Arantza Barba, che ha proposto un progetto dedicato all’ambiente: un modo alternativo per dire stop ai sacchetti di plastica.

(autore Selenia Orzella)

FOGGIA: ATTENTATO A RISTORANTE, INDAGINI DEI CC

DOMENICA MATTINA POCO DOPO LE 6 UNA BOMBA È STATA FATTA ESPLODERE DINANZI AL RISTORANTE-PIZZERIA ‘LEONARDO IN CENTRO’, IN CORSO GARIBALDI A FOGGIA. LA DEFLAGRAZIONE HA PROVOCATO DANNI ANCHE AD UN’EDICOLA VICINA. LE INDAGINI DEI CARABINIERI PROSEGUONO. SI TRATTA DEL SECONDO ATTENTATO AI DANNI DELLO STESSO LOCALE.

 

FOGGIA: ATTENTATO A RISTORANTE, INDAGINI DEI CC

DOMENICA MATTINA POCO DOPO LE 6 UNA BOMBA È STATA FATTA ESPLODERE DINANZI AL RISTORANTE-PIZZERIA ‘LEONARDO IN CENTRO’, IN CORSO GARIBALDI A FOGGIA. LA DEFLAGRAZIONE HA PROVOCATO DANNI ANCHE AD UN’EDICOLA VICINA. LE INDAGINI DEI CARABINIERI PROSEGUONO. SI TRATTA DEL SECONDO ATTENTATO AI DANNI DELLO STESSO LOCALE.

TARANTO: SBARCATI DA NAVE “AVIERE” ALTRI 274 MIGRANTI

SONO SBARCATI STAMATTINA AL PORTO DI TARANTO DA NAVE “AVIERE” ALTRI 274 PROFUGHI, FRA CUI NUMEROSI BAMBINI, SOCCORSI E SALVATI SABATO SCORSO MENTRE SI TROVAVANO A BORDO DI UN BARCONE FATISCENTE A 40 MIGLIA DALLE COSTE DELLA LIBIA. PER IL LORO ARRIVO, ANNUNCIATO DALLA MARINA MILITARE ITALIANA VIA TWITTER, SI E’ NUOVAMENTE MESSA IN MOTO L’ORMAI COLLAUDATA MACCHINA DELL’ACCOGLIENZA, ORGANIZZATA DALLA PREFETTURA DI TARANTO, CON COMUNE, 118, PROTEZIONE CIVILE E CROCE ROSSA IN PRIMA LINEA. GLI OSPITI SI FERMERANNO SOLO PER POCHI GIORNI, O ADDIRITTURA PER POCHE ORE, PRIMA DI RIPRENDERE IL VIAGGIO PER RAGGIUNGERE I LORO PARENTI IN ALTRE PARTI D’ITALIA O D’EUROPA. I PRIMI AD ESSERE VISITATI SONO STATI I BAMBINI, FRA I QUALI CI SONO 30 MINORI NON ACCOMPAGNATI. SEGNALATI ALCUNI CASI DI SCABBIA. I MIGRANTI SONO STATI POI TRASFERITI A BORDO DI 6 PULLMAN PRESSO LE STRUTTURE DI ACCOGLIENZA. E’ IL TERZO SBARCO DEL 2015. LA PREVISIONE E’ CHE QUEST’ANNO SI RAGGIUNGERANNO, O ADDIRITTURA SI SUPERERANNO, I NUMERI DEGLI ARRIVI DEL 2014, QUANDO SBARCARONO AL MOLO SAN CATALDO OLTRE 13 MILA PROFUGHI, SOPRATTUTTO IN CONSIDERAZIONE DELL’ANNUNCIATA DESTINAZIONE D’USO DI UN’AREA DEL PORTO DI TARANTO QUALE HUB DI IDENTIFICAZIONE PER I MIGRANTI. INTANTO, IL MINISTRO ANGELINO ALFANO HA CONVOCATO PER IL PROSSIMO 7 MAGGIO UN VERTICE CON REGIONI E ANCI, L’ASSOCIAZIONE DEI COMUNI ITALIANI, PER FARE IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SULL’EMERGENZA IMMIGRAZIONE IN ITALIA.

(autore Selenia Orzella)

GROTTAGLIE: AVVIATI I LAVORI DI PULIZIA DEL CANALE “BATTAGLIA”

CON IL SOPRAGGIUNGERE DELLA STABILITÀ ATMOSFERICA, L’ASSESSORATO ALL’AGRICOLTURA HA DATO AVVIO NEI GIORNI SCORSI AI LAVORI DI PULIZIA E RINATURIZZAZIONE DI UNA CANNA AFFLUENTE DEL CANALE BATTAGLIA CHE SCORRE A NORD DEL CANALE INTERESSATO AI LAVORI. I LAVORI, CHE HANNO DOVUTO SUBIRE ALCUNI RITARDI A CAUSA DELLE ABBONDANTI E FREQUENTI PRECIPITAZIONI VERIFICATESI NEI MESI PRECEDENTI, PROCEDONO CON REGOLARITÀ E CON LA LORO ULTIMAZIONE PRODURRANNO GLI OBIETTIVI FISSATI E CIOÈ: IL MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI IGIENICO SANITARIE DELL’INTERA AREA CONFINATA CON IL CANALE; LA MESSA IN SICUREZZA PER LA CIRCOLAZIONE STRADALE DEL TRATTO DELLA STRADA PROVINCIALE GROTTAGLIE – MONTEIASI CHE SCORRE PARALLELA AL CANALE BONIFICATO. IL CANALE, LIBERATO DELLA VEGETAZIONE SPONTANEA ERBACEA, ARBUSTIVA E ARBOREA, NONCHÉ DEI SEDIMENTI ALLUVIONALI GIACENTI SUL FONDO, OLTRE A GARANTIRE LA SUA EFFICIENZA IDRAULICA CONFERIRÀ DI SICURO UN MIGLIORAMENTO ESTETICO ALLA STRADA CON ALTA FREQUENZA DI CIRCOLAZIONE, PERCHÉ COLLEGA L’ABITATO DI GROTTAGLIE ALL’AEROPORTO ARLOTTA E ALLO STABILIMENTO ALENIA.

“SPEED MARATHON”, LA MARATONA DELLA POLIZIA STRADALE CONTRO GLI ECCESSI DI VELOCITA’

ANCHE IN PUGLIA VERRÀ SVOLTA LA “SPEED MARATHON”, L’INIZIATIVA EUROPEA DI SENSIBILIZZAZIONE CONTRO L’ECCESSO DI VELOCITÀ CUI HA ADERITO LA POLIZIA STRADALE ITALIANA, PROMOSSA DAL NETWORK EUROPEO DI POLIZIA TISPOL (EUROPEAN NETWORK OF TRANSPORTS POLICE). GIOVEDÌ 16 APRILE SARÀ UNA GIORNATA DI CONTROLLI A TAPPETO CHE VEDRÀ IMPEGNATE LE PATTUGLIE DI POLIZIA STRADALE SU TUTTE LE STRADE E LE AUTOSTRADE DEL PAESE. L’OBIETTIVO DELLA MARATONA CONTRO GLI ECCESSI DI VELOCITÀ È QUELLO DI INCREMENTARE I LIVELLI DI SICUREZZA DELLE STRADE E RIDURRE IL NUMERO DELLE VITTIME DA INCIDENTE STRADALE. NEL 2014, LE VITTIME DI INCIDENTI STRADALI SONO STATE QUASI 25.700 NELL’UNIONE EUROPEA (26.020 NEL 2013), CON UNA RIDUZIONE TRA IL 2010 ED IL 2014 DEL 18%, VARIAZIONE ANALOGA A QUELLA REGISTRATA IN ITALIA NELLO STESSO PERIODO. SI TRATTA DI OLTRE 51 PERSONE DECEDUTE PER INCIDENTE STRADALE OGNI MILIONE DI ABITANTI. L ITALIA HA REGISTRATO UN VALORE PARI A 52 PERSONE PER OGNI MILIONE DI ABITANTI, COLLOCANDOSI AL 14° POSTO NELLA GRADUATORIA EUROPEA, DIETRO REGNO UNITO, SPAGNA, GERMANIA E FRANCIA. IN ITALIA, COME NEL RESTO D’EUROPA, LA VELOCITÀ È UNA DELLE PRINCIPALI CAUSE DI INCIDENTE STRADALE, INSIEME AL MANCATO RISPETTO DELLE REGOLE DI PRECEDENZA E ALLA GUIDA DISTRATTA. NEL CORSO DEL 2014, IN ITALIA SONO STATE RILEVATE NR. 837.505 INFRAZIONI PER ECCESSO DI VELOCITÀ (DATO RILEVATO DA POLIZIA DI STATO ED ARMA DEI CARABINIERI). NELLO STESSO PERIODO, IN PUGLIA LA SOLA POLIZIA STRADALE HA RILEVATO NR. 1.185 INCIDENTI, 43 DEI QUALI MORTALI, ED HA CONTESTATO 4.498 INFRAZIONI PER ECCESSO DI VELOCITÀ, CONTANDO SUGLI STRUMENTI TECNOLOGICI IN DOTAZIONE: SISTEMA TUTOR, AUTOVELOX, TELE LASER, PROVIDA, CHE CONSENTONO L’ESATTA RILEVAZIONE DELLA VELOCITÀ DA REMOTO. L’OBIETTIVO DELLA CAMPAGNA E DEI CONTROLLI DELLA VELOCITÀ EFFETTUATI DALLA POLIZIA STRADALE È ESCLUSIVAMENTE QUELLO DELLA PREVENZIONE DELL’INFORTUNISTICA: LA SCELTA DEI TRATTI STRADALI SU CUI  VERRANNO SVOLTI I CONTROLLI È ACCURATAMENTE PONDERATA IN RELAZIONE ALL’EFFETTIVA PERICOLOSITÀ DEGLI STESSI, DESUNTA DALL’ANALISI DELL’INCIDENTALITÀ REGISTRATASI; INOLTRE, I CONTROLLI VENGONO AMPIAMENTE PUBBLICIZZATI IN ANTICIPO SUGLI ORGANI DI STAMPA, E PREAVVISATI SULLA STRADA CON LA CARTELLONISTICA REGOLAMENTARE. ANCORA, SUL SITO WWW.POLIZIADISTATO.IT È PUBBLICATA LA LISTA DELLE TRATTE OVE SONO ATTIVI I SERVIZI DI CONTROLLO DELLA VELOCITÀ TRAMITE MISURATORI ELETTRONICI. L’INIZIATIVA SI COLLOCA NELL’AMBITO DELLE AZIONI DI SENSIBILIZZAZIONE PROMOSSE DALL’UNIONE EUROPEA PER LA DECADE 2011 – 2020 CON L’OBIETTIVO DI DIMEZZARE IL NUMERO DEGLI INCIDENTI STRADALI E DIMINUIRE IL NUMERO DEI FERITI GRAVI IN EUROPA E NEL MONDO.

(autore Selenia Orzella)

TARANTO: TEATRO, IL 9 APRILE, “LA TOMBA DI ANTIGONE” ALL’ORFEO

PROSEGUONO LE INIZIATIVE ORGANIZZATE PER CELEBRARE I CENTO ANNI DI VITA DEL TEATRO ORFEO, 1915-2015. PROSSIMO APPUNTAMENTO GIOVEDÌ 9 APRILE CON “LA TOMBA DI ANTIGONE”, TRAGEDIA GRECA RISCRITTA DA MARIA ZAMBRANO, FILOSOFA E SAGGISTA SPAGNOLA, CON LA REGIA DI CLARIZIO DI CIAULA. IL LAVORO TEATRALE È PROPOSTO DALL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “MURGIATEATRO”. INIZIO SPETTACOLO ORE 21,00. INGRESSO AL PUBBLICO ORE 20,30. COSTO DEL BIGLIETTO € 15,00 (PER OGNI ORDINE DI POSTO). PREVENDITA PRESSO IL BOTTEGHINO DEL TEATRO ORFEO, VIA PITAGORA 80, TELEFONO 099.4535590 E PRESSO IL BOX OFFICE IN VIA NITTI 106 (ANGOLO VIA OBERDAN) TELEFONO 099.4540763. LA TRAGEDIA DI SOFOCLE FU RAPPRESENTATA LA PRIMA VOLTA AD ATENE NEL 442 A.C. CON LA SUA REINTERPRETAZIONE MARÍA ZAMBRANO, NATA A VÈLEZ MÀLAGA NEL 1904 E MORTA NEL 1991, UNA DELLE VOCI PIÙ SIGNIFICATIVE DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA, VUOLE MOSTRARCI CHE LA STORIA HA BISOGNO DI SACRIFICI, E DI SACRIFICI FEMMINILI, PER ANDARE AVANTI. SACRIFICI CHE NON SIGNIFICANO L’UCCISIONE DI ESSERE UMANI, COME TROPPO SPESSO ACCADE OGGI, MA «SACRIFICI DI PARTI DI SÉ».

(autore Selenia Orzella)

TARANTO: XVIII° ANNO MAGNA GRECIA AWARDS, “ALMENO TU NELL’UNIVERSO”

DOMANI SERA, 20 MARZO 2015, ALLE ORE 20.00, IL TEATRO “ORFEO” DI TARANTO OSPITERÀ LA DICIOTTESIMA EDIZIONE DEL MAGNA GRECIA AWARDS, CONDOTTA DAL REGISTA E SCRITTORE FABIO SALVATORE, FONDATORE DEL RICONOSCIMENTO DEDICATO ALLA CULTURA DELLA VITA, E DAL CANTAUTORE FILIPPO NEVIANI, IN ARTE NEK, PRESIDENTE ONORARIO DEL PREMIO. LA MANIFESTAZIONE DIVENTA MAGGIORENNE E SCEGLIE COME CLAIM “ALMENO TU NELL’UNIVERSO” PER RICORDARE MIA MARTINI A VENT’ANNI DALLA SCOMPARSA ED ACCENDERE I RIFLETTORI SULL’UNICITÀ DEGLI ESEMPI CHE MIGLIORANO IL PAESE E LA CITTÀ DI TARANTO, SIMBOLO DI RINASCITA. L’EDIZIONE È DEDICATA ALLA MEMORIA DI KATIA STASOLLA, ESEMPIO DI FORZA, CORAGGIO, AMORE NELLA VITA E NELLA MALATTIA. PROTAGONISTA È L’OPEROSITÀ COME VALORE DA CUI RIPARTIRE IN UN TERRITORIO COMPLESSO CHE HA BISOGNO DI STORIE DI GIUSTIZIA, LEGALITÀ E AMORE. MADRINA D’ECCEZIONE LORELLA CUCCARINI, REDUCE DAL SUCCESSO TEATRALE DI PUBBLICO E CRITICA, CON IL MUSICAL RAPUNZEL, CHE HA REGISTRATO OLTRE 50.000 PRESENZE. PRESIDENTE DEL COMITATO D’ONORE È LA SCRITTRICE CATENA FIORELLO, IN LIBRERIA CON “UN PADRE È UN PADRE”(RIZZOLI). TARANTO PER RECUPERARE LA MEMORIA DELLA TERRA “JONICA” E DI UNA CITTÀ CHE PROVA AD AFFRANCARSI DA UNA STORIA INDUSTRIALE TRISTE, PER RIPARTIRE DAGLI ESEMPI LEGATI AL RISPETTO DELLA VITA E ALL’IMPEGNO SOCIALE. UNA MANIFESTAZIONE CHE RINVIA ALLA BELLEZZA DELL’ANIMA E DELLA MENTE, ISPIRANDOSI ALLA MAGNA GRECIA CHE QUEST’ANNO PREMIA NOVE PROTAGONISTI: IL PREMIO “KOINÉ – NIENTE PAURA” A FRANCESCA BARRA (GIORNALISTA); IL PREMIO “LIVIO ANDRONICO” AD OLIVIERO BEHA (GIORNALISTA E SCRITTORE); IL PREMIO “FOCUS” A FRANCESCA FIALDINI (CONDUTTRICE); IL PREMIO “GIOVANNI PAISIELLO” A PAOLO DI SABATINO (PIANISTA E COMPOSITORE), IL PREMIO “HUMANAE VITAE – SERGIO BANZATO” A MATTEO MARZOTTO (IMPRENDITORE, CIVIL SERVANT E VICE PRESIDENTE FONDAZIONE PER LA RICERCA SULLA FIBROSI CISTICA ONLUS), IL PREMIO “TALIA” A IGNAZIO OLIVA (ATTORE), IL PREMIO “AGORÀ” A PINO SCACCIA (GIORNALISTA), IL PREMIO “ORFEO” A FRANCESCO SOLE (WEB STAR E CONDUTTORE). IL PREMIO “ECCELLENZA FRANCO SALVATORE” SARÀ CONFERITO AD ANTONELLA LEARDI, MAMMA CORAGGIO CHE HA PERDONATO L’ASSASSINO DEL FIGLIO CIRO ESPOSITO, TIFOSO VENTINOVENNE DEL NAPOLI, UCCISO DALL’ULTRAS DELLA ROMA DANILO DE SANTIS PRIMA DELLA FINALE DI COPPA ITALIA NAPOLI/FIORENTINA. L’IMPORTANTE ONORIFICENZA È INTITOLATA AL PADRE DEL FONDATORE DEL PREMIO FABIO SALVATORE, SCOMPARSO PREMATURAMENTE NEL 2008 IN UN OMICIDIO STRADALE. TRA LE NOVITÀ DI QUEST’ANNO UN PREMIO DEDICATO A CHI VALORIZZA LE RISORSE LOCALI ATTRAVERSO LA PROMOZIONE DEL GUSTO ED IL LEGAME CON IL PROPRIO TERRITORIO; È LA STORIA DELLA CANTINA AMASTUOLA DELLA FAMIGLIA MONTANARO CHE RICEVE IL PREMIO “TERRA”, L’ECCELLENZA DEL VINO ITALIANO NEL CAMMINO DI UNA TRADIZIONE CHE SI EVOLVE. IL “MAGNA GRECIA AWARDS” IN QUESTA EDIZIONE SI UNISCE AL COMITATO “STABAT MATER”, IMPEGNATO IN PROGETTI CARITATEVOLI E CULTURALI PREVALENTEMENTE AL SERVIZIO DELLA CITTÀ VECCHIA DI TARANTO. IL COMITATO È PRESIEDUTO DA RAFFAELE VECCHI, GRAN CERIMONIERE DEL MAGNA GRECIA AWARDS. IL PREMIO REALIZZERÀ GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE CON NIENTE PAURA, BRAND MADE IN ITALY IMPEGNATO NEL SOSTEGNO DELLE ASSOCIAZIONI CHE OPERANO CON PERSONE IN GRAVE DIFFICOLTÀ, A PARTIRE DALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA, UN SERVICE BENEFICO NEL CORSO DEL GALÀ IN FAVORE DELLA NUOVI ORIZZONTI ONLUS, INDIRIZZATO AL PROGETTO CITTADELLA CIELO. LA SERATA DI GALA VEDRÀ SUL PALCOSCENICO LA PARTECIPAZIONE DI EMILIANO FANTUZZI, CHITARRISTA, DIRETTORE MUSICALE E CREATIVO DEL MGA CHE, TRA LE ALTRE COSE, HA COLLABORATO CON NEK, BIAGIO ANTONACCI, GIANNI MORANDI, EMMA MARRONE E LAURA PAUSINI E DI MASSIMO TAGLIATA, FISARMONICISTA, PIANISTA E ARRANGIATORE. INTENSO IL MOMENTO TERSICOREO DI FRANCESCO BAX E LA FORZA DEL CANTO DI FRANCESCA MIOLA. I MOMENTI ISTITUZIONALI DEL MGA SARANNO CONDOTTI DALLA GIORNALISTA GABRIELLA RESSA. IL PREMIO SI SVOLGE SOTTO L’ALTO PATROCINIO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI, LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DELLA REGIONE PUGLIA, DELLA PROVINCIA DI TARANTO, DI PUGLIA PROMOZIONE, DEL TEATRO PUBBLICO PUGLIESE, È PROMOSSO E SOSTENUTO DALL’ASSESSORATO ALLE RISORSE AGROALIMENTARI DELLA REGIONE PUGLIA E DALLA CITTÀ DI PALAGIANELLO, IL CUI CASTELLO STELLA CARACCIOLO È SEDE ISTITUZIONALE DEL MGA.

(autore Selenia Orzella)