LADRI IN AZIONE IN UNA CASA COLONICA, PRESI DAI CARABINIERI

RECUPERATA E RESTITUITA LA REFURTIVA

I carabinieri della Stazione di Palagianello (Ta), collaborati nella fase esecutiva dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castellaneta (Ta) e della Compagnia di Massafra (Ta) hanno arrestato, per furto aggravato in concorso, un 37enne, un 34enne ed un 20enne, tutti di Palagiano (Ta), con precedenti di polizia.

I militari, nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione delle attività criminose nel mondo rurale, hanno individuato, in contrada Conca d’Oro, agro del comune di Palagiano, un’autovettura nascosta all’interno di un agrumeto adiacente ad una casa colonica.

Insospettiti, i carabinieri hanno deciso di effettuare un’ispezione al casolare, accertando che il magazzino presentava la porta di ingresso forzata; entrati all’interno, hanno notato l’immobile a soqquadro, sorprendendo i tre ladri intenti ad asportare attrezzi agricoli quali motoseghe, trapani e cavi in rame.  I malfattori, alla vista dei militari, hanno tentato di fuggire per i campi circostanti ma sono stati bloccati e tratti in arresto.

Tutta la refurtiva recuperata, pronta per essere caricata sull’autovettura utilizzata dai malfattori, sequestrata, è stata subito restituita al legittimo proprietario, ignaro dell’accaduto.

Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari, presso le abitazioni degli arrestati, i carabinieri hanno rinvenuto a casa del 34enne diversa attrezzatura agricola tra cui decespugliatori, compressori, motoseghe, attrezzi vari sui quali sono stati avviati accertamenti finalizzati ad accertarne la provenienza.

I tre ladri, espletate le formalità di rito, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria tarantina.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi