LOTTA ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI, ARRESTATO UN BRINDISINO

Il Comando Provinciale di Brindisi, nei giorni scorsi, ha attuato un’intensificazione delle attività di controllo economico del territorio, predisponendo appositi servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei fenomeni del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, i militari del Gruppo di Brindisi, con l’ausilio del cane antidroga “Fabrik” delle unità cinofile, nei pressi della locale stazione ferroviaria, hanno fermato e controllato un brindisino trovato in possesso di un quantitativo di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” abilmente occultato sulla persona.

La successiva perquisizione presso l’abitazione del fermato ha consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro, all’interno di uno zaino, 291 grammi di “marijuana” ed un bilancino di precisione. Il responsabile della condotta criminosa, P.D. di 19 anni, è stato tratto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per la violazione dell’articolo 73 del D.P.R. 309/90.

Dall’inizio dell’anno, sono stati 55 i responsabili segnalati all’Autorità Giudiziaria, di cui 22 in stato di arresto, per reati in materia di traffico e detenzione di droga mentre 132 soggetti sono stati segnalati all’Autorità Prefettizia ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 in quanto trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale. L’attività della Guardia di Finanza di Brindisi, che proseguirà nei prossimi giorni, si inserisce in un più ampio quadro di controllo economico del territorio, realizzato – mediante appositi servizi di pattugliamento, perlustrazione ed osservazione – nei luoghi della provincia maggiormente a rischio.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi