LA ASL/TA SU SIT-IN PER LA RIAPERTURA DEL PRONTO SOCCORSO DEL MOSCATI

“Si è tenuto oggi un sit-in davanti alla sede della Direzione Generale dell’ASL Taranto, in Viale Virgilio, da parte di un comitato pro-riapertura del Pronto Soccorso all’Ospedale “San Giuseppe Moscati”. Sono intervenuti consiglieri regionali e comunali e il Sindaco di Statte. L’Assessore Regionale Mino Borraccino ha auspicato l’apertura di un tavolo tecnico che, in deroga al DM 70/2015, abbia come obiettivo la riapertura del Pronto Soccorso del Moscati e dell’Ospedale “San Marco” di Grottaglie.

Successivamente è intervenuto il Consigliere Regionale Renato Perrini, che, nell’evidenziare la passata chiusura del Pronto Soccorso del Moscati come un grave errore assistenziale per la provincia di Taranto, ha affermato che, al di là delle appartenenze politiche, questa è una battaglia di civiltà per dare sicurezza sociale ai cittadini di Paolo VI e di tutto il comprensorio. D’altra parte, la prospettiva dell’apertura dell’Ospedale “San Cataldo” richiede il mantenimento di quel Pronto Soccorso, perché il nuovo ospedale sarà lontano circa 20 km da quel bacino d’utenza. A seguire è intervenuta la Signora Saracino, di Massafra, ponendo questioni di criticità relative ai Pronto Soccorso della provincia di Taranto, pur riconoscendo la totale abnegazione professionale degli operatori tutti.

È intervenuto, inoltre, il Consigliere Comunale di Taranto, Massimiliano Stellato, che ha posto la criticità correlata alla presenza dei cardiologi; nel dettaglio, Stellato ha chiesto che la presenza H24 degli stessi, attualmente fissata solamente nella fascia oraria 8-20.
Il Consigliere Comunale di Statte, Luciano De Gregorio, ha ribadito quanto detto dagli altri intervenuti in precedenza.
L’On. Ludovico Vico ha evidenziato la grave carenza assistenziale per un bacino di utenza di 300 mila persone, riaffermando la necessità di riaprire in tempi brevi i Pronto Soccorso del Moscati e del San Marco di Grottaglie. Altresì, chiede di conoscere lo stato dell’arte del finanziamento dei 70 milioni ad hoc per Taranto.

Anche il Sindaco di Statte, Franco Andrioli, dopo aver ringraziato preliminarmente i medici dell’ASL per quello che quotidianamente fanno per i cittadini della provincia, ha ribadito la presenza H24 del cardiologo presso il Moscati. In definitiva, tutti i presenti hanno chiesto alla Direzione dell’ASL una proposta tecnica finalizzata alla riapertura del Pronto Soccorso del Moscati. L’Assessore Borraccino e il Consigliere Regionale Perrini, nel ribadire la necessità di accogliere questa proposta, hanno dato la piena disponibilità a farsi promotori della stessa presso il Dipartimento delle Politiche della Salute al Dott. Giancarlo Ruscitti, con cui avviare l’iter procedurale autorizzativo ed economico. Il Direttore Sanitario, sentito il Direttore Generale, ha dato la disponibilità a formularla.”
Lo scrive la Asl di Taranto.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi