2°EDIZIONE: WORKSHOP PHI 2018

Partirà lunedì 15 ottobre in contemporanea a Bari e a Taranto, il Workshop PHI 2018, seconda edizione dell’evento organizzato da Officina PHI, che attraverso la partecipazione ed il coinvolgimento di ingegneri, architetti, professionisti, artisti e studenti di varie discipline, si propone di discutere ed elaborare idee per trasformare spazi urbani in luoghi sociali e culturali. Durante la settimana, fino a sabato 20, giorno in cui è prevista la giornata di chiusura con la presentazione di confronto delle idee progettuali a rappresentanti di amministrazioni locali e categorie d’impresa, si svolgeranno studi e lavori articolati in seminari e laboratori creativi, per lo sviluppo di visioni di riqualificazione urbana, per reinterpretare alcuni “luoghi fragili” delle due città pugliesi.

L’obiettivo è di creare una rete di competenze culturali, professionali, scientifiche e sociali, che possa essere in grado di indagare criticità e progettare modelli sostenibili, da impiegare nella quotidianità urbana. Ai tavoli operativi si alterneranno tutor provenienti da diversi settori formativi, che coordineranno ipotesi e idee, nate nel corso delle sessioni di lavoro. A Bari, il workshop sarà ospitato presso l’Officina degli Esordi, in via F. Crispi 5, mentre a Taranto le attività seguiranno un percorso itinerante, che toccherà tre luoghi simbolo della città, quali la sede dell’Università, l’ex convento di San Francesco in via Duomo, il Castello Aragonese e Palazzo Pantaleo, sede dell’Assessorato alla Cultura. L’evento, progettato dal Politecnico di Bari e dall’Università degli Studi di Bari, in collaborazione con la Federazione Regionale dell’Ordine degli Architetti, finanziato da Regione Puglia- Assessorato all’industria turistica e culturale gestione e valorizzazione dei beni culturali, nell’ambito del FSC Fondo di Sviluppo e Coesione 2014/2020 – “Patto per la Puglia”, Piiil – Cultura in Puglia, col patrocinio di ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, Distretto Produttivo “Puglia Creativa”, Marina Militare, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari, Comune di Taranto, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio – Porto di Taranto, MarTA – Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

L’evento vede inoltre l’accreditamento dell’Ordine dei Geologi della Puglia e dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia, oltre alla partnership di Cantine San Marzano, Officina degli Esordi, Edizioni Giuseppe Laterza e NapsLab. Tra le novità di questa seconda edizione, una esposizione fotografica di opere frutto di uno shooting realizzato nella realtà architettonica del borgo umbertino, in stile retrò, a cura dell’associazione Programma Cultura, visitabile durante l’orario di lavoro dei workshop.

La seconda edizione del International and Multidisciplinary Workshop PHI 2017 – “PROGRESS(ES), THEORIES and PRACTICES”, dunque, incentrerà lo studio per Bari su Piazza Garibaldi, quale limite urbano e sociale tra due quartieri, per Taranto sulla Villa Peripato, come cerniera sociale e urbana del borgo ottocentesco. Dal 15 al 20 ottobre, quindi, si darà vita ad una riflessione complessa ed articolata, mirata ad una crescita della consapevolezza di poter mutare attraverso idee e progetti le caratteristiche della città, al fine di creare nuove forme di sviluppo sociale ed economico, per il recupero dell’identità dei luoghi in funzione di una nuova aggregazione sociale. Rigenerare le forme urbane per un cambiamento motivato e voluto, prodotto di forze giovani e energie di rinnovamento.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi