TARANTO: SOTTO AL DIVANO DELLA CUCINA NASCONDEVA UN FUCILE A CANNE MOZZE, ARRESTATO

Gli uomini della Squadra Mobile di Taranto hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 30enne del posto – già sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali – in quanto trovato in possesso di un’arma clandestina ed alterata. L’arma, un fucile “Franchi” con matricola abrasa, nonché modificato e alterato – le canne erano state tagliate e sovrapposte per ottenere il cosiddetto fucile a canne mozze – è stata rinvenuta nel vano cucina dell’abitazione del soggetto, nascosta sotto il divano. A seguito degli ulteriori controlli, è stato rivenuto anche il relativo munizionamento: ovvero 10 cartucce calibro 20 di cui 9 di produzione industriale e una di manifattura artigianale, erano celate in un marsupio ritrovato sul piano cottura del camino. I poliziotti, sequestrato il tutto, hanno dato notizia dell’immediato arresto al pubblico ministero di turno, che ha disposto la traduzione del soggetto presso la locale Casa Circondariale.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi