A SCUOLA DI MUSICA CON L’ORCHESTRA DELLA MAGNA GRECIA, CONCLUSO IL PROGETTO TRA L’ICO E IL LICEO ARCHITA

A scuola di musica con l’Orchestra della Magna Grecia. Si è concluso da poco il progetto di alternanza scuola-lavoro tra il Liceo Archita e l’ICO: 40 ore di formazione in Orchestra, 15 ore di lezione, 25 ore di stage, 6 produzioni, 4 mesi di incontri pratici e teorici, sono i numeri dell’iniziativa che ha incontrato l’entusiasmo degli studenti e non solo. Un progetto nato a seguito della riforma dei licei musicali, accolto con naturalezza dall’ICO, da sempre vicina ai ragazzi e ai giovani talenti. Interpretazione ed Esecuzione, Teoria e Analisi Musicale, Tecnologie musicali, Laboratorio di Musica d’insieme e Storia della Musica, sono state le discipline trattate nel corso dell’iniziativa che si è svolta da febbraio a maggio 2018 con incontri pratici e teorici. Tra le finalità prioritarie l’apprendimento della musica attraverso una globalità operativa dell’alunno in una situazione dinamica e creativa. L’attività di stage attraverso un’adeguata strumentazione musicale ha permesso di instaurare un rapporto apprenditivo di tipo concreto, produttivo e diretto, creando esperienze musicali dell’ascolto e del fare musica. “L’Orchestra della Magna Grecia continua a puntare sui giovani e sul nostro territorio – ha dichiarato il direttore artistico Piero Romano – e il progetto in collaborazione con il Liceo Archita ben rappresenta la nostra vocazione, portare cultura e opportunità per la città in termini di nuove occasioni di lavoro, di formazione e di opportunità per i giovani. Crediamo fortemente al valore della musica e alle sue ricadute positive occupazionali. Concerti, posti di lavoro e sogni per gli studenti, sono i tre pilastri che continueremo a portare avanti grazie anche alla collaborazione delle scuole e all’entusiasmo dei ragazzi”. Ancora una volta l’Associazione Orchestra ICO della Magna Grecia ha portato una interazione con il territorio e la scuola, realizzando una forte sinergia e mettendo in relazione l’offerta formativa dell’indirizzo musicale con il mercato del lavoro. Grazie alla formazione in aula e all’esperienza pratica, al termine del percorso gli allievi hanno sviluppato competenze nelle discipline musicali spendibili sul mercato, si sono orientati nella scelta della professione musicale, hanno incontrato testimoni del mondo del lavoro come professori d’orchestra, direttori d’orchestra e dirigenti del management dello spettacolo musicale. L’ICO ha offerto una prospettiva lavorativa per tutti gli studenti che dopo il Liceo musicale vorranno inserirsi nell’ambito orchestrale. Una vera opportunità per i ragazzi dell’Archita, l’Orchestra considera lo stage nell’ambito delle sue audizioni, creando un sistema di formazione funzionale al reclutamento dei giovani orchestrali, dando così l’opportunità agli allievi di esprimersi, emergere ed affermarsi nel mondo attraverso la musica. Il progetto è stato reso possibile grazie al Maestro Piero Romano e al Dirigente scolastico del Liceo Archita Pasquale Castellaneta. È stato prezioso anche il lavoro dei tutor, la violinista professionista dell’OMG Paola Vania, il consulente OMG ed ex dirigente scolastico Roberto Romito, il coordinatore Raffaele Ricco e per il Liceo Archita il professore Paolo Battista.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi