L’ASSESSORE LEO A TARANTO, IN PREFETTURA, PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO “VERDE AMICO”

“Immagini di un Sud che non si arrende. Storie di una Taranto che non si rassegna. Esprimo soddisfazione per l’avvio del progetto “Verde Amico” che chiude una vertenza sindacale preoccupante, in un territorio già martoriato da una crisi perdurante contro la quale l’impegno della Regione Puglia e della Task Force regionale per le crisi aziendali è tenace e ininterrotto. – commenta così, dalla Prefettura di Taranto l’epilogo della vertenza Isola Verde l’assessore con delega al Lavoro e alla Formazione della Regione Puglia Sebastiano Leo. – La vicenda Isola Verde si avvia a conclusione nel segno della rivincita e della rinascita della città di Taranto. La Regione Puglia concorre con proprie risorse alla formazione e alla riqualificazione del personale che sarà reimmesso nel lavoro grazie al progetto “Verde amico”. Entro 30 giorni da questa conferenza stampa – ha proseguito Sebastiano Leo – sarà attivato il piano esecutivo del progetto di riqualificazione dei 145 lavoratori di Isola Verde, messo a punto grazie alla determinazione di un gruppo di lavoro che ha profuso ogni sforzo possibile per promuovere la riassunzione di questi lavoratori.” Il piano attuativo prevede attività di bonifica che consentiranno di far tornare in uso alcune aree della città di Taranto attraverso l’affidamento a Infrataras delle attività stesse. Il piano predisposto prevede attività per un triennio e sarà candidato all’avviso 4/2016 promosso dalla Regione Puglia per quanto attiene alla riqualificazione del personale. “Ringrazio Sua Eccellenza il Prefetto Donato Giovanni Cafagna, il commissario per la bonifica Vera Corbelli, Leo Caroli, presidente della Task Force regionale per l’assistenza tecnica nella gestione di questa vertenza, il Sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci che ha dato prova da subito della sua determinazione: questa è la dimostrazione che il lavoro di squadra, l’assunzione delle responsabilità e l’impegno possono davvero contribuire al rilancio di Taranto. Anche per questa ragione sosterremo l’iniziativa di uno sportello interistituzionale che vigili sull’esecutività dei progetti di riqualificazione dei lavoratori e del territorio. Oggi abbiamo dato prova di saper trasformare un problema in un’opportunità di rilancio: questi lavoratori – ha proseguito Leo – opereranno per la bonifica di aree urbane della città che potranno tornare nella disponibilità dei cittadini. Un processo virtuoso che reinserisce le energie di 145 persone nel tessuto della città di Taranto e li attiva per cooperare a ridare una visione di futuro a questa citta. Vogliamo dire a Taranto – conclude l’assessore al Lavoro – che ci siamo e siamo al suo fianco in questa battaglia per una bonifica a tutto campo, non solo ambientale, ma anche delle speranze dei tarantini.”

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi