IL 12 MAGGIO, IL GIRO D’ITALIA PASSERÀ PER LOCOROTONDO. I PROVVEDIMENTI

Passerà anche da Locorotondo il Giro d’Italia, alla sua 100^ edizione, nella tappa Castrovillari-Alberobello il 12 maggio 2017.
Per garantire al meglio lo svolgimento di questo evento, si è riunita una conferenza di Servizi, convocata dal sindaco Tommaso Scatigna e presieduta dall’assessore allo Sport e Polizia Locale Vito Speciale, che ha visto la partecipazione, oltre che dell’Ufficio Tecnico Comunale, delle forze dell’ordine e di Protezione Civile che verranno coinvolte: Carabinieri, Polizia Locale, Metronotte, Uomo 2000 e Alba Lavoro.

A seguito di questo incontro e considerato che il Giro d’Italia passerà per Locorotondo tra le ore 15.00 e le ore 16.30 di venerdì 12 maggio 2017 lungo via Cisternino, piazza Marconi, via Sant’Elia, rotatoria Circonvallazione “Madonna di Lourdes”, via Alberobello, sono stati predisposti i seguenti provvedimenti:
il mercato settimanale di venerdì 12 maggio sarà anticipato a giovedì 11 maggio;
venerdì 12 maggio il cimitero comunale chiuderà alle ore 13;
le attività scolastiche di tutti i plessi (compreso l’Istituto Agrario) verranno sospese a partire dalle ore 13;
limitatamente al passaggio della carovana dei ciclisti, è sospesa la circolazione di tutte le categorie di veicoli sulle strade interessate al transito, per il tempo strettamente necessario al passaggio dei partecipanti;
dalle ore 12.00 alle ore 17.00 è istituito il divieto di sosta, con “zona rimozione” su “ambo i lati” sulle seguenti strade comunali:
via Cisternino, a partire dal rondò della circonvallazione “g. petrelli” fino all’intersezione con piazza G. Marconi;
piazza G. Marconi;
via Sant’Elia, da piazza G. Marconi fino all’intersezione con il rondò della circonvallazione “Madonna di Lourdes”;
circonvallazione “Madonna di Lourdes” fino al rondò con la S.S. 172 – Locorotondo/Alberobello.

«Siamo davvero soddisfatti di questo evento. Vedere passare i ciclisti della 100^ edizione del Giro d’Italia da Locorotondo- ha dichiarato il sindaco Scatigna – è davvero un onore. Stiamo seguendo la questione da mesi e stiamo operando con tempestività. Vogliamo offrire una degna accoglienza a questa manifestazione che darà a Locorotondo grande visibilità. Al tempo stesso, chiediamo la collaborazione dei cittadini e delle istituzioni presenti sul territorio, perchè il 12 maggio possiamo godere tutti di un evento sportivo nazionale, che nella sua 100 edizione avrà lasciato un’impronta a Locorotondo».

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi