STALKING, 50ENNE IN MANETTE A TARANTO

I carabinieri della Stazione di Taranto Nord hanno tratto in arresto, per atti persecutori, un 50enne, tarantino, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Taranto, Pompeo Carriere, su richiesta del P.M. della Procura della Repubblica del capoluogo ionico, Antonella De Luca.

I militari hanno raccolto inizialmente le denunce della moglie dell’indagato dal quale era in fase di separazione. Sono state infatti accertate, nel periodo compreso tra i mesi di novembre 2016 e gennaio 2017, numerose condotte illecite da parte dell’uomo nei confronti della donna, consistite in reiterati atti persecutori e concretizzatisi in continui pedinamenti ed approcci aggressivi.

I carabinieri hanno così richiesto all’Autorità Giudiziaria l’emissione di una misura cautelare finalizzata ad impedire la reiterazione del reato ed il perpetrarsi, dunque, delle condotte illecite. L’indagato, a seguito dell’esecuzione delle misura cautelare, su disposizione del GIP del Tribunale di Taranto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico presso l’abitazione della sorella. Dovrà rispondere del reato di atti persecutori.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi