PU.MA.TRADING TARANTO, SALE LA FEBBRE DEL SABATO SERA

Vincere per mettere al sicuro i playout o sperare che non siano altri a vincere. Sale la febbre del sabato sera: a 40 minuti dalla fine della regular season la Pu.Ma. Trading Taranto si prepara all’ultima giornata. In un PalaMazzola con parquet rinnovato e con ingresso gratuito, alle 20.30 in contemporanea su tutti i campi, sarà di scena la Al Discount Venafro, formazione un tempo cenerentola del girone D ed oggi pure lei in bilico ma tra playout e salvezza.
Sarà un’ultima partita da vivere col cuore in gola e con gli occhi e le orecchie sugli altri parquet per il Cus Jonico. In particolare su quello di Bisceglie dove gioca la Np Monteroni in un testa con i salentini per evitare l’ultimo posto che sarebbe retrocessione senza “se” e senza “ma”. Al momento la classifica dice Taranto penultima con 12 punti, Monteroni ultima con 10. In caso di vittoria il Cus sarebbe sicuro di fare i playout la settimana successiva, in caso di sconfitta con Venafro e successo dei salentini a Bisceglie (seconda della classe) per i rossoblu si aprirebbe il baratro della serie C.
A parlare in quella che è al momento la settimana più importante della stagione, sperando che ne vengano altre appresso, sono due dirigenti cussini, Spiro Ricatti e Paolo Marzulli.
“Siamo fiduciosi per questa partita che ricordiamo va vinta assolutamente – sottolinea Ricatti – per metterci al riparo da eventuali sorprese da Bisceglie dove gioca Monteroni. Quello che poi saranno i playout interessa relativamente, il nostro avversario, che sia Venafro o Giulianova. La squadra deve evitare di incappare negli stessi errori che già ci hanno condannato in tante partite, ultima quella di Porto Sant’Elpidio dove, al di là delle loro percentuali da tre punti, abbiamo vanificato quanto di buono fatto dopo l’intervallo”.
“La squadra sta abbastanza bene a parte qualche acciacco tipico di fine stagione – dice Marzulli – però ovviamente si stringono i denti perché sarà una partita importante anche se un po’ particolare visto che proprio Venafro potrebbe essere il nostro avversario play-out, però nella nostra condizione ovviamente non possiamo fare calcoli”.
Ancora tutto da definire, come detto, per quanto riguarda i verdetti della post season a cominciare dalla griglia playoff e playout. Quelli che spera di evitare la Dynamic Venafro che dopo 13 sconfitte di fila ha completamente rivoluzionato la squadra inanellando qualcosa come 11 vittorie nella seconda parte della stagione che l’hanno issata quasi fuori dai playout. Proprio a Taranto la formazione di coach Mascio cercherà di coronare questa incredibile rincorsa.
Insomma gli ingredienti ci sono tutti per una grande serata di basket e di tensione, le porte aperte del PalaMazzola da parte del Cus Jonico sono un ulteriore richiamo a sostenere i colori della città in questo sprint di fine stagione. Palla a due alle ore 20.30, arbitri del match: Pietro Rodia di Avellino e Diego Secchieri di Venezia.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi