UN TARANTINO NELLA FEDERAZIONE SANITARI PENSIONATI

Il presidente della Federspev di Taranto, il dottor Giuseppe Pezzella, è stato eletto consigliere nazionale della medesima federazione. È avvenuto in occasione del 54esimo Congresso nazionale della Federspev che si è svolto nei giorni scorsi a Roma.
La Federazione dei pensionati sanitari (medici, veterinari e farmacisti) si batte per la difesa delle pensioni dei titolari e delle vedove, offre aiuto materiale e morale ai pensionati, alle vedove e agli orfani, offre consulenze gratuite, previdenziali, fiscali e legali.
La Federazione assicura, inoltre, un’informazione tempestiva e costante sui temi della previdenza e dell’assistenza, promuove la solidarietà tra gli iscritti, tramite la costituzione di un fondo per l’assistenza economica a soci indigenti o alle loro famiglie in difficoltà, organizza premi di studio in varie discipline scientifiche, in favore degli orfani degli iscritti, concorsi letterari pittorici e musicali riservati agli iscritti ed attività collaterali, culturali e turistiche.
Al termine del congresso, udita la relazione del professor Michele Poerio, è stata approvata una mozione con cui la Federspev si impegna nella difesa del sistema di “Welfare State”, che vede nella previdenza, nella sanità pubblica, nella tutela socio-assicurativa dei non-autosufficienti i propri capisaldi. Al centro dell’attenzione della Federspev anche la sopravvivenza e l’autonomia dell’Onaosi, istituzione di assistenza e previdenza integrativa, interamente finanziata dalle categorie sanitarie italiane.
In primo piano, infine, la rivendicazione della corretta applicazione dei principi costituzionali e del concreto esercizio dei diritti acquisiti da parte di tutti i sanitari pensionati italiani e delle loro vedove/i, in ottemperanza della sentenza n. 70/2015 della Consulta, ed il ripristino di un effettivo sistema di perequazione automatica delle pensioni in godimento.

Commenta l'articolo: