SIMBOLO FORZA ITALIA SU SCHEDE ELETTORALI, INTERVIENE DI FONZO

Un comunicato del Commissario Provinciale di Taranto Michele Di Fonzo. “Il dibattito sulla presentazione, o meno, del simbolo di Forza Italia alle prossime consultazioni amministrative nella città di Taranto si è ormai fossilizzato, negativamente, solo su aspetti di grafica che trascurano ogni motivazione politica per la quale il massimo Partito…

Continua a Leggere

AMMINISTRATIVE TARANTO, GLI ARCHITETTI PROMUOVONO INCONTRO CON I CANDIDATI SINDACO

L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Taranto, in vista delle prossime consultazioni amministrative della città di Taranto per l’elezione del nuovo Sindaco, ha organizzato per il prossimo 20 aprile 2017 (a partire dalle ore 17.00 presso l’Aula Magna Giovanni Paolo II – Piazzetta Santa Rita Taranto)…

Continua a Leggere

BOSCO DISSODATO IN ZONA VINCOLATA, SEQUESTRATA UN’AREA DI 1.000 METRI QUADRATI

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Gioia del Colle (BA), nell’agro dello stesso comune, nei pressi della località Montursi-Murgia Marzagaglia, hanno posto sotto sequestro un’area della superficie complessiva di 1.000 metri quadrati, interessata da lavori di dissodamento di “area boscata” e frantumazione del sub strato di roccia calcarea con…

Continua a Leggere

VIOLENZA SULLE DONNE, INCONTRO IL 19 APRILE AL PADIGLIONE VINCI

Il 19 aprile ore 15.30, in occasione della seconda Giornata Nazionale della Salute della Donna, che si celebra il 22 aprile, si terrà un incontro aperto ai cittadini presso l’Auditorium del Padiglione Vinci dal titolo: “La violenza sulle donne: dal silenzio all’ascolto, cosa facciamo?”. Onda, organizza la seconda edizione dell’(H)Open…

Continua a Leggere

NASCE L’OSSERVATORIO MORTALITÀ A TARANTO SU INIZIATIVA DI PEACELINK

Dalle 14 di oggi è attivo su www.tarantosociale.org e su www.peacelink.it l’Osservatorio Mortalità di Taranto. Quello che il Comune non ha inteso istituire. E così, gli stessi proponenti, l’Associazione PeaceLink, ha fatto tutto da sola, prendendo i dati dell’Ufficio Statistica dell’ente. “I dati sono nostri e ce li riprendiamo, ne abbiamo il diritto e la proprietà”, scrive Alessandro Marescotti che prosegue: “I dati sulla salute della popolazione devono essere pubblici. Da ora in poi, mese dopo mese, aggiorneremo il database e lo metteremo in condivisione con la cittadinanza. E così la smetteranno di raccontare che “la situazione sta migliorando”.
A gennaio, a Taranto, è stato registrato un picco di decessi, con un aumento del 38%. Questo, incalza Marescotti, avrebbe dovuto spingere qualunque amministratore ad un atto di responsabilità, ad una richiesta di approfondimento. E invece no. Abbiamo sbattuto contro un muro di gomma, fatta eccezione per la consigliera comunale Lina Ambrogi Melle che ha presentato più volte la proposta di PeaceLink ottenendo solo dinieghi. La storia è sconfortante: hanno bloccato ogni tentativo di creare un Osservatorio Mortalità. Ma oggi vinciamo noi, vince il principio di trasparenza e di condivisione dei dati. Da oggi tutto cambia. Tutti possono vedere online i dati dei decessi in città mese per mese, così come volevamo che il Comune di Taranto facesse.

Il prossimo passo sarà quello di differenziare la popolazione più esposta del quartiere Tamburi (accanto a cui continua l’Ilva continua a inquinare) da quella meno esposta. Per questo, PeaceLink chiederà alla Cabina di Regia della Qualità dell’Aria della Regione Puglia di farsi carico di un approfondimento. Quelli che pubblichiamo online, conclude Marescotti, sono dati da usare con la necessaria cautela, ma sono quelli da cui partire per fare una corretta informazione alla città di Taranto, assediata da una contaminazione ambientale elevata e persistente”

Questo è l’Osservatorio Mortalità di Taranto con i dati dal 2000 ad oggi, mese per mese:

https://docs.google.com/spreadsheets/d/1Bi_wJnN96xjUqO1Kg-D9hDkZ8xXxgcfPtxdFR7plH6g/edit?usp=sharing

RITI DELLA SETTIMANA SANTA, SI PARTE

Al via oggi pomeriggio, con l’uscita delle prime “poste” dalla Chiesa del Carmine di Taranto, i tradizionali riti della Settimana Santa tarantina. I perdoni, i confratelli scalzi e incappucciati dell’Arciconfraternita del Carmine vanno in visita ai sepolcri allestiti nelle chiese del borgo e della città vecchia. A mezzanotte, l’atteso appuntamento con l’uscita dalla chiesa di San Domenico della statua della Vergine Addolorata. L’uscita dei Perdoni è il primo atto della Settimana santa tarantina, che coinvolge l’intera cittadinanza e non solo. Un grande evento di fede popolare e di altissima spiritualità, atteso tutto l’anno. Il lento pellegrinaggio, con il dondolio, o nazzecata, dei penitenti, che parte oggi, Giovedì Santo, terminerà sabato mattina.

In occasione delle processioni, domani quella dei Misteri al borgo, ieri c’è stata una riunione in Prefettura per il coordinamento tecnico delle forze di Polizia, presieduta dal prefetto Donato Cafagna, per esaminare le esigenze di vigilanza e di controllo del territorio, per il rafforzamento dei servizi e la prevenzione di reati predatori. Il grande afflusso di persone, fra cui moltissimi turisti, richiede il massimo impegno da parte delle forze dell’ordine al fine di garantire la massima sicurezza. Fra l’altro, è stato disposto il divieto di transito agli autocarri con portata superiore ai 35 quintali dalle 15 di domani alle 11 di sabato nel quadrilatero compreso fra via Leonida, via Pitagora, Corso Due Mari e Lungomare Vittorio Emanuele.
Sempre in Prefettura, si è svolto un momento di vicinanza e di preghiera comune, islamica e cristiana, in occasione dello scambio di auguri per la Santa Pasqua, con gli immigrati eritrei e ghanesi ospitati dalla cooperativa Noi e Voi di don Franco Mitidieri, che accoglie 90 immigrati in due centri al quartiere Paolo VI di Taranto. Il prefetto Cafagna ha detto che l’iniziativa era finalizzata a promuovere il dialogo culturale ed interreligioso, per il superamento delle barriere e dei pregiudizi culturali.

INPS: PROTOCOLLO SPERIMENTALE DI INTESA PER LA TUTELA DELLA DISABILITÀ DEI MINORI

È stato presentato alla stampa oggi a Roma il Protocollo sperimentale di intesa volto a ridurre il disagio dei minori disabili e delle loro famiglie nell’iter sanitario per il riconoscimento delle prestazioni assistenziali di invalidità e di handicap alle quali hanno diritto. Il Protocollo sperimentale, di durata 18 mesi, è…

Continua a Leggere

CIA PUGLIA: CORDOGLIO PER LA MORTE DI STEFANO FUMARULO

CIA Agricoltori Italiani della Puglia esprime il più sentito e profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Stefano Fumarulo. “Un uomo del fare, affidabile, un vero punto di riferimento col quale confrontarsi avendo la consapevolezza di avere di fronte una persona competente, appassionata, profondamente intelligente”, è questo il ricordo del…

Continua a Leggere

MERCATO ORTOFRUTTICOLO GROTTAGLIE, NUOVA REGOLAMENTAZIONE

Già dal alcuni mesi, l’amministrazione comunale di Grottaglie ha avviato la rimodulazione del mercato settimanale attraverso un’attività progettuale durante la quale è emerso che la zona ortofrutta era stata prevista solo in via sperimentale, considerato che il mercato settimanale cittadino è di tipo “non alimentare”. La sperimentazione è iniziata il…

Continua a Leggere

MARTINA FRANCA: DISTRETTO URBANO DEL COMMERCIO, PERCORSO PARTECIPATO

L’Amministrazione comunale di Martina Franca intende realizzare il Distretto Urbano del Commercio (Legge Regionale n.11/2003 e Legge Regionale n.15/2011), sviluppando un percorso partecipato. È stato, infatti, pubblicato, nella sezione “Bandi di Gara e Avvisi Pubblici” del sito istituzionale, l’avviso pubblico finalizzato all’acquisizione di manifestazioni di interesse per la realizzazione condivisa…

Continua a Leggere