CESSIONE ILVA, LE OFFERTE DELLE CORDATE

CESSIONE ILVA, LE OFFERTE DELLE CORDATE

162
Condividi

Cessione Ilva: come riferisce Reuters, la cordata Am Investco Italy (ArcelorMittal, Marcegaglia, con Intesa San Paolo in caso di aggiudicazione della gara), ha offerto 1,6 mld di euro, mentre AcciaItalia (Jsw Steel, Cassa Depositi e Prestiti, Arvedi e Delfin) ne ha offerti 1,2. Le promesse di investimenti sono rispettivamente di 2,3 e 3 miliardi di euro. Le offerte sono, fino al 6 aprile prossimo, al vaglio di Leonardo & Co., advisor dei commissari straordinari dell’Ilva. Solo a metà aprile si saprà quale delle due cordate si è aggiudicata la gara per acquisire gli asset dell’Ilva. Seguiranno un decreto del MISE che sancirà definitivamente l’assegnazione e, entro il prossimo autunno, quello del Ministero dell’Ambiente dopo un’opportuna valutazione del piano ambientale. Intanto, le cordate sono state ascoltate in maniera preliminare dall’Antitrust UE, che valuta anche l’inchiesta in corso sugli aiuti di Stato.

Sul fronte occupazionale, con una produzione prevista di 6 milioni di tonnellate di acciaio all’anno, entrambe le cordate intendono partire con 8 mila unità, con oltre 3 mila dipendenti in cassa integrazione.

 

Commenta l'articolo: