FORMAZIONE PROFESSIONALE, NASCE L’ASSOAFOP

Presentata lo scorso 19 gennaio nella sede dell’Assessorato al Lavoro e Formazione Professionale della Regione Puglia l’ASSOAFOP, la nuova associazione degli Organismi Accreditati per la Formazione Professionale, a cui hanno finora aderito 35 agenzie formative operanti in tutte le province pugliesi all’Assessore Leo e al Presidente della 6^ Commissione consiliare Pisicchio sono state illustrate le difficoltà del settore formativo e le proposte per migliorare l’offerta e snellire la parte burocratica.
L’Assessore Leo ha assicurato in tempi brevi l’apertura di un più ampio confronto.

TARANTO: UN CORTO PER NON DIMENTICARE LA SHOAH

Ancora un’iniziativa per non dimenticare gli orrori dell’olocausto, stamattina all’istituto comprensivo Viola-Battisti di Taranto. E’ stato proiettato il cortometraggio “Quale memoria” dei registi Eugenio Di Fraia e Giovanni Lacerenza.

GROTTAGLIE: TOPI D’APPARTAMENTO NELLA RETE DELLA POLIZIA

Gli Agenti del Commissariato di P.S. di Grottaglie hanno dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, nei confronti dei pregiudicati Antonio lINOCI, di 33 anni e Antonio Liuzzu, di 35, entrambi di Grottaglie, in quanto ritenuti responsabili di furto in abitazione in concorso…

Continua a Leggere

RECUPERATE MAIOLICHE DEL‘600 RUBATE SABATO SCORSO: DENUNCIATO PER RICETTAZIONE UN 57ENNE ORIGINARIO DI LATERZA

Importante operazione degli Agenti della Squadra Mobile che nel pomeriggio di ieri sono riusciti a recuperare più di duecento maioliche risalenti al ‘600 trafugate il sabato precedente da un antico palazzo di città vecchia (TA). I ladri avevano divelto il pavimento all’interno del salone di un appartamento dell’antico palazzo “Marchesa…

Continua a Leggere

VERTENZA MARCEGAGLIA: DOMANI SIT-IN DI FIM-FIOM-UILM, INSIEME AI LAVORATORI, SOTTO LA PREFETTURA

Sensibilizzare la Regione Puglia e il MISE, affinché si impegnino con maggiore forza a ricercare un soggetto industriale che possa dare la speranza di una nuova occupazione agli 82 lavoratori Marcegaglia, impegnati – da ormai circa due anni – in azioni di lotta utili a garantire una ricollocazione nel mercato…

Continua a Leggere

APPALTI MARICOMMI, ALTRI 4 ARRESTI DELLA GDF

Nuovi arresti dei finanzieri di Taranto, stamattina, nell’ambito dell’inchiesta sulle tangenti a Maricommi. Nei guai altri 4 imprenditori: si tratta di Giuseppe Musciacchio, 39enne, Vincenzo Calabrese, 48enne, condotti in carcere, e di Gaetano Abbate, di 45 anni, e Pio Mantovani, di 66. Per questi ultimi due sono stati disposti gli…

Continua a Leggere

ILVA, 24 MLN A SOSTEGNO DELLA CIGS DA DECRETO SUL MEZZOGIORNO

La Commissione Bilancio della Camera ha dato il via libera al decreto sul Mezzogiorno, con l’approvazione di alcuni emendamenti all’unanimità, tra cui quello relativo al sostegno per la cassa integrazione per l’Ilva con uno stanziamento di 24 milioni di euro. In tal modo, i circa 5 mila lavoratori considerati in esubero temporanei – secondo il Governo sarebbero invece 3.500 – continueranno a percepire, come lo scorso anno con il contratto di solidarietà, il 70% della retribuzione.

Intanto, la notizia del ricorso alla cassa integrazione è arrivata inaspettata e le reazioni sono dure.
“Nessuno ci aveva accennato a questa ipotesi durante il sopralluogo all’Ilva con la Commissione Industria del Senato, con a capo il presidente Mucchetti”, è stato il commento del presidente della Regione Puglia Emiliano.

La proposta dell’azienda è stata rispedita al mittente anche dai sindacati che da subito hanno chiesto l’apertura di un tavolo di confronto al Ministero dello Sviluppo Economico, possibilità già confermata dall’on. Teresa Bellanova, su questa decisione assunta dall’azienda a pochi giorni dalla presentazione delle offerte vincolanti da parte delle due cordate interessate alla sua acquisizione. La lettura più semplice di questa mossa da parte dell’azienda indica una strategia messa in atto dai Commissari straordinari per vendere la fabbrica con un inferiore carico del costo del lavoro, nonostante fra i requisiti del bando figuri il mantenimento dei livelli occupazionali. “Non vorrei che qualcuno stia pensando di abbassarli prima che l’offerta arrivi. Sarebbe intollerabile”, ha dichiarato ancora Emiliano.
Intanto, la città di Taranto, che dal governatore di Puglia attende ancora la nomina di un assessore tarantino nella sua Giunta (dopo l’iniziale breve parentesi di Gianni Liviano), subisce un nuovo colpo. Permane l’incertezza sul futuro dell’acciaieria.

MOVIMPRESE TARANTO, SPORTELLI: “INVITO IL TERRITORIO A NON PERDERE NESSUNA OCCASIONE”

È attivo il saldo fra iscrizioni e cessazioni delle imprese tarantine alla fine del 2016: + 451, corrispondente ad un tasso di crescita pari allo 0,9% nell’anno. Il dato è inferiore a quello registrato nel corso del 2015, che si chiuse con un più ottimistico 1,09%. In Puglia la performance…

Continua a Leggere

SETTORE GIOVANILE: IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

Nella giornata di oggi, giovedì 2 febbraio, gli Allievi Regionali rossoblù saranno di scena a Palagianello per il recupero della terza giornata di ritorno. Fischio d’inizio alle ore 15. Sabato 4 febbraio la formazione Berretti sarà impegnata nella terza giornata di ritorno. Il team di mister Luigi Boccadamo affronterà in…

Continua a Leggere

AMIU S.P.A. TARANTO: UN’APP PER LA SICUREZZA DEI DIPENDENTI

La spinta al miglioramento dei servizi offerti da AMIU S.p.A. Taranto all’utenza passa inevitabilmente dal benessere garantito ai propri dipendenti. Spesso, infatti, gli operatori lavorano da soli (soprattutto quelli addetti allo spazzamento manuale) oppure in aree particolari. Circostanze che, dopo un attento esame, richiedono la possibilità di mantenere un canale…

Continua a Leggere