PROCESSO MARTIMUCCI, EMILIANO: “PUGLIA INVESTIRA’ IN PROGETTI DI ANTIMAFIA SOCIALE”

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, esprime soddisfazione per la sentenza emanata oggi dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Bari, dott. Roberto Olivieri del Castillo, nel giudizio abbreviato celebrato per giudicare gli imputati accusati dell’attentato che ad Altamura  il 5 marzo 2015 colpì una sala giochi e a causa del quale ha perso la vita nell’agosto scorso il giovane Domenico Martimucci. “Questa sentenza – dichiara Emiliano – non restituirà  Domenico ai suoi cari, ma segna un momento importante per la sua famiglia e la comunità di Altamura e della Puglia. Il 70% delle oltre 900 famiglie delle vittime innocenti di mafia in Italia aspetta ancora di conoscere la verità e di ottenere giustizia. I responsabili, in questo caso, sono stati individuati, processati e, oggi, condannati. La mia gratitudine alla magistratura ed al Comando Provinciale di Bari dei Carabinieri per il lavoro svolto in tempi celeri e con tanta efficacia. Questo è il primo processo di mafia in cui la Regione Puglia si è costituita parte civile”. “La provvisionale a favore della Regione Puglia disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari –  spiega il dirigente della sezione antimafia sociale, Stefano Fumarulo – sarà investita in progetti di antimafia sociale con particolare attenzione alla città di Altamura. Alle tante iniziative in memoria di Domenico Martimucci sentiamo la responsabilità di realizzare anche attività di impegno concreto sul territorio”.

Commenta l'articolo:

Commenti chiusi