LECCE: OMICIDIO DI PALAGIANO, UDIENZA PRELIMINARE IL PROSSIMO 1 MARZO

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, dott. Alcide Maritati, ha fissato l’udienza preliminare per il giorno 1 marzo 2016 presso la Corte di assise di Appello (c/o il Tribunale di Lecce) per il processo per “l’Omicidio di Palagiano”. La sera del 17 marzo 2014, sulla strada statale 106, in direzione Palagiano, rimasero uccisi durante un agguato, Cosimo Orlando, la sua compagna, Carla Maria Rosaria Fornari, e il piccolo Domenico Petruzzelli, figlio della Fornari, mentre rimasero illesi gli altri due figli. Unico imputato per gli omicidi è Giovanni Di Napoli, detto “Nino il Calabrese”, residente a Palagiano, attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Lecce. Giuseppe Ruffano, di S. Giorgio Jonico (TA), è, invece, imputato per il furto, in concorso con Di Napoli, della Opel Astra, auto usata come mezzo di copertura la notte dell’assassinio. Antonio Valente e Antonio Daraio, entrambi residenti a Palagiano, sono, invece, imputati di favoreggiamento personale nei confronti di Di Napoli; quest’ultimo è difeso dagli avv.ti Nicola Cervellera e Vincenzo Sapia del Foro di Taranto; Giuseppe Ruffano è difeso dall’avv. Cosimo Romano del Foro di Taranto mentre Valente e Daraio sono difesi, rispettivamente, dall’avv. Leonardo di Leo del Foro di Bari e dall’avv. Marino Galeandro del Foro di Taranto. A darne notizia, l’avv. Cosimo Romano.

Commenta l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.